Home Sport Cadice e Getafe pareggiano una partita intensa

Cadice e Getafe pareggiano una partita intensa

81
0

Il Cadice ha pareggiato 1-1 con un conformista Getafe, diretto rivale per la permanenza, ancora senza vittorie al Nuevo Mirandilla in questa stagione e il migliorato solo gli ha permesso di aggiungere un punto davanti a un avversario che continua anche senza festeggiare una vittoria lontano dal suo stadio.

Lui Getafe Álvaro Negredo ha avuto la possibilità di cambiare le cose che Borja Mayoral ha notato (m.5), però l’attaccante del Real Madrid Cadice neutralizzato il vantaggio ospite con un gol nel recupero del primo tempo, dopo di che i gialli si sono rafforzati maggiormente nel secondo, senza riuscire a superare il sistema difensivo del quadro di Quique Sánchez Flores.

Il primo tempo è stato segnato da quanto accaduto nei primi minuti e nei tempi supplementari in una partita tra due squadre bisognose di punti per cercare di salvare la categoria.

Così, nel primo attacco del Getafe, Borja Mayoral, giocatore in prestito dalla Roma, raccoglie una palla dentro l’area e il suo tiro colpisce una mano di Alvaro Negredodopo di che l’arbitro, ammonito dal VAR, ha segnalato un rigore dopo aver visto il gioco sullo schermo posto ai piedi del campo.

L’attaccante dell’azulón ha ingannato l’argentino Ledesma e al 6′ piazza lo 0-1 sul tabellone contro un Cadice ancora in svantaggio al Nuevo Mirandilla.

I locali non sono affondati e tanto con calcio dirette come con le azioni della band iniziarono a rinchiudere i visitatori e sfruttare la presenza di tre attaccanti, “Choco” Lozano, Lucas Perez e Negredo.

Read:   La serie di tre punti del Barça distrugge l'Alba Berlino

Proprio quest’ultimo ha colto la prima occasione per il Cadice al 10′ quando ha ricevuto un passaggio lungo e misurato dal San Emeterio, ma la sua vaselina è uscita fuori dalla cornice di Soria.

Il Getafe era a malapena presente in attacco a causa della squadra di Quique Sánchez Flores il sistema di tre centrali elettriche a Cadice era indigeritononostante sia Borja Mayoral che il turco Unal fossero molto attivi e combattenti

Con il progredire del primo periodo, il dominio del Cadice si è intensificato con la presenza in attacco di Lucas Pérez, Negredo e Lozano, protagonista di una chiara occasione al 37° minuto.

Il Cadice non si arrende e la sua perseveranza viene premiata ai supplementari con il gol di Negredoche ha battuto Soria con un tiro piazzato in un’azione ben raccordata tra Lozano e Akapo, e pareggiato al 47′.

Il Getafe ha provato a fare un passo avanti nel secondo periodo per frenare le ambizioni del Cadice e la loro voglia di vincere contro i propri tifosi, ma è stato un miraggio e ha messo in evidenza solo un tiro di Arambarri che ha salvato di testa Fali al 50′.

I gialli sono tornati in carica e hanno iniziato a creare pericolo attraverso il loro tridente offensivo, anche se all’inizio del 52° una mancanza di comprensione tra Mitrovic e David Soria ha quasi finito con l’autogol del Getafe.

Read:   I Brooklyn Nets, il grande percorso sconosciuto e minaccioso verso i playoff NBA

Erano tra il 60° e il 75° minuto quando la squadra allenata da Sergio González è riuscita a segnare. Prima su un tiro in porta di Lucas Pérez su punizione e poi su un tiro di Lozano che devia Soria con una mano.

Ma i locali hanno accusato lo sforzo nel rettilineo finale e i cambi di Quique Sánchez Flores hanno dato tregua al Getafe che, anche con l’ingresso del canarino Sandro ha avuto una presenza più offensiva e ha generato una chiara occasione all’81’ con un tiro del lato sinistro che è uscito.

Notizie correlate

Negli ultimi minuti non sono state generate opzioni chiare e alla fine un pareggio tra un Cadice che è ancora senza vittorie casalinghe in questa stagione e un Getafe che non sa nemmeno cosa significhi vincere in casa.

Scheda dati:

1 – Cadice: Ledesma; Akapo (Salvi, min.78), Hernández, Chust, Fali (Cala, min.65), Espino; San Emeterio (José Mari, min.84), Alcaraz; Lozano (Rubén Sobrino, min.78), Lucas Pérez e Negredo.

1 – Getafe: Soria; Damián, Djene, Mitrovic (Cabaco, min.60), Cuenca, Jankto; Óscar, Arambarri, Va bene (Floretino, min.60); Mayoral (Sandro, min.67) e Unal.

Obiettivi: 0-1, M.06: Sindaco, rigore. 1-1, M.47+: Negredo.

Arbitro: Javier Alberola Rojas. (Comitato Castilla-La Mancha). Ha avvertito i locali Negredo (min.4), Espino (min.31), Alcaraz (min.34) e i visitatori Okay (min.19), Arambarri (min.50), Damián (min.81) e Jankto (min.94)

Incidenti: Corrispondente partita della venticinquesima giornata di LaLiga Santander giocata al Nuevo Estadio Mirandilla davanti a 13.000 tifosi.

Articolo precedenteIl Madrid non concede a Tenerife un’opzione in semifinale
Articolo successivoSerena e Venus Williams si preparano al ritiro dagli sport di prestazione. Le sorelle sono più preparate che mai per una nuova vita