Home Economia Enormi code agli sportelli bancomat di Mosca e di altre città russe...

Enormi code agli sportelli bancomat di Mosca e di altre città russe dopo che nuove sanzioni finanziarie hanno imposto VIDEO

91
0

Secondo il Financial Times, la banca centrale russa ha placato i timori che le nuove sanzioni finanziarie possano indurre i russi a ritirare i propri soldi dalle banche. Tuttavia, ci sono già enormi code agli sportelli automatici e le persone stanno cercando di prelevare contanti in qualsiasi valuta abbiano a loro disposizione.

Video e foto di persone in coda agli sportelli bancomat e alle banche in diverse città russe sono apparsi sui social media.

La banca centrale del paese ha dichiarato in una dichiarazione di “avere le risorse e gli strumenti per mantenere la stabilità finanziaria e garantire la continuità del settore finanziario”, secondo la BBC.

L’annuncio arriva dopo che l’Unione Europea, gli Stati Uniti, il Regno Unito e il Canada hanno annunciato che le riserve internazionali della Banca centrale russa saranno congelate. Ha riserve di circa $ 630 miliardi.

Le sanzioni, decise dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, impediranno alla banca di vendere attività all’estero per sostenere le proprie banche e società.

Inoltre, alcune banche russe saranno rimosse da SWIFT, il sistema di pagamento internazionale essenziale per il regolare scambio di denaro in tutto il mondo.

“Queste nuove sanzioni potrebbero danneggiare gravemente l’economia russa e il suo sistema bancario”, ha affermato Clay Lowery, vicepresidente esecutivo dell’Istituto di finanza internazionale.

“Molto probabilmente, questo aggraverà le operazioni bancarie in corso, portando a un drenaggio delle riserve”, ha aggiunto.

Secondo un’analisi Reuters, la decisione degli alleati occidentali di bloccare l’accesso ad alcune banche russe nel sistema di pagamento SWIFT infliggerà un duro colpo economico, che colpirà sia le aziende russe che l’intera economia.

Le banche russe, a cui è stato negato l’accesso a SWIFT, troveranno più difficile comunicare con i colleghi a livello internazionale, anche in paesi amici come la Cina, rallentando il commercio internazionale e rendendo le transazioni più costose.

L’esclusione delle banche da SWIFT potrebbe incoraggiare il “trasferimento” di società ed entità russe ai servizi di banche non autorizzate nel tentativo di accedere al sistema finanziario globale, ha affermato un esperto, aggiungendo che l’impatto sarà probabilmente devastante per l’economia e i mercati russi .

Le sanzioni potrebbero colpire fortemente il rublo già lunedì con l’apertura dei mercati, ha affermato Sergey Aleksashenko, ex vicepresidente della banca centrale russa. Ciò porterebbe alla scomparsa di molte importazioni dalla Russia, ha aggiunto.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteGazprom annuncia che le esportazioni di gas attraverso l’Ucraina verso l’Europa continuano normalmente
Articolo successivoIl Giappone si unisce all’UE e agli Stati Uniti nel bloccare le banche SWIFT russe. “Le violenze sconsiderate hanno un prezzo alto”