Home Sport Eriksen torna al calcio d’élite con il Brentford sette mesi dopo il...

Eriksen torna al calcio d’élite con il Brentford sette mesi dopo il suo infarto

94
0

Il danese Christian Eriksenche ha subito un arresto cardiaco durante la partita contro la Finlandia nell’ultimo Campionato Europeo, ha firmato per la Brentfordha confermato lunedì il club della Premier League.

La firma, soggetta ad autorizzazione internazionale, è avvenuta “Dopo aver completato una valutazione medica“, e la sua durata è fino alla fine di questa stagione, ha detto Brentford in una nota.

Il 29enne nazionale danese ha iniziato la sua carriera nell’Ajax olandese, vincendo tre campionati, una Coppa e una Supercoppa, per poi eccellere al Tottenham e all’Inter, con cui ha vinto la scorsa stagione.

Divenne anche lui fattore di differenziazione e riferimento della selezione della Danimarcacon cui ha partecipato a 109 partite e ha segnato 36 gol fino a quando non ha subito un arresto cardiaco al Parken di Copenaghen negli Europei.

Dopo essersi ripreso dal grave problema, si è allenato con i giovani dell’Ajax per ritrovare la forma fisica.

Brentford riferisce che Eriksen ha recentemente ricevuto il suo vaccino contro VOCID-19per rispettare le regole di ingresso del Regno Unito, e si recherà a Londra ovest nei prossimi giorni e questa settimana non si allenerà con il Brentford.

Read:   Vicente Moreno difende Rubiales: "Penso che sia un ragazzo onesto, posso solo parlare bene di Rubi"

L’allenatore del Brentford Thomas Frank conosce bene il suo nuovo calciatore, da allora ha giocato sotto la sua direzione nella squadra danese under 17. “Non vedo l’ora di lavorare di nuovo con Christian. È passato un po’ di tempo da quando mi sono allenato e da allora sono successe molte cose. Christian all’epoca aveva 16 anni ed è diventato uno dei migliori centrocampisti della Premier League. Ha anche vinto trofei in tutta Europa ed è diventato la stella della nazionale danese”, ha detto l’allenatore.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione portare un giocatore di livello mondiale a Brentford. Non si è allenato con una squadra per sette mesi, ma ha lavorato sodo da solo. È in forma, ma avremo bisogno che sia in forma per il gioco e non vedo l’ora di vederlo lavorare con i giocatori e lo staff per tornare al suo livello più alto”, ha detto.

“Al suo meglio, Christian ha la capacità di decidere le partite. Riesce a trovare i passaggi giusti ed è una minaccia da gol. Ha anche molto lancio del peso molto buono, sia calcio d’angolo che punizione diretta. È un giocatore che troverà una soluzione al problema che deve affrontare. Christian porterà anche la sua esperienza calcistica di prima classe nel club. Spero che abbia un impatto sugli spogliatoi”, ha aggiunto.

Notizie correlate

Read:   La Coppa Davis del Piqué: ogni anno un format diverso dopo quattro decenni di immobilità

Phil Giles, direttore sportivo del Brentford, ha spiegato di aver iniziato ad analizzare la possibilità di una sua incorporazione quando hanno saputo che avrebbe lasciato l’Inter. “Ovviamente, Il processo di acquisto di Christian è stato più lungo della maggior parte dei trasferimenti. Capisco che molte persone avranno domande sul processo. “Non entreremo nei dettagli per rispettare il segreto medico di Christian”, ha detto.

“I tifosi del Brentford possono essere certi che abbiamo fatto tutto il possibile per garantire che Christian sia nella migliore forma possibile per tornare al calcio competitivo. Ora che Christian ha preso la decisione di firmare per il Brentford, tutte le parti vogliono concentrarsi su “Loro sono fiducioso che Christian avrà un grande impatto sul Brentford e sulla Premier League entro la fine della stagione”.

Articolo precedenteLe tre donne che hanno raggiunto ‘più grande’ di Nadal
Articolo successivoSorteggio Coppa di Pallacanestro: Barça contro Manresa, partita dei quarti di finale