Home Economia FMI: L’invasione russa dell’Ucraina rimodellerà l’ordine economico mondiale a lungo termine

FMI: L’invasione russa dell’Ucraina rimodellerà l’ordine economico mondiale a lungo termine

49
0

Al di là della sofferenza umana e dell’afflusso storico di rifugiati, la guerra sta aumentando i prezzi di cibo ed energia, alimentando l’inflazione ed erodendo i redditi, interrompendo il commercio, la catena di approvvigionamento e le rimesse nei paesi vicini all’Ucraina. Inoltre, erode la fiducia e crea incertezza tra gli investitori, il che abbassa il valore delle attività, inasprisce le condizioni finanziarie e potrebbe portare a deflussi di capitali dai mercati emergenti, secondo un post sul sito web del FMI.

“Il conflitto è un duro colpo per l’economia globale, che influenzerà la crescita e farà salire i prezzi”, ha avvertito il FMI.

L’istituto con sede a Washington ha già annunciato che prevede di declassare la precedente previsione di una crescita dell’economia mondiale del 4,4% nel 2022. Nel post di martedì, il FMI suggerisce che potrebbe anche peggiorare le previsioni di crescita regionale.

Read:   La data in cui la Grecia vuole aprire la stagione turistica estiva

Le stime aggiornate del FMI saranno pubblicate il 19 aprile.

I paesi che hanno un’esposizione diretta al commercio, al turismo e alla finanza subiranno una pressione crescente, con un rischio maggiore di instabilità in alcune regioni, come l’Africa subsahariana, l’America Latina, il Caucaso e l’Asia centrale. Allo stesso tempo, è probabile che l’insicurezza alimentare aumenti nelle aree dell’Africa e del Medio Oriente, dove paesi come l’Egitto importano l’80% del loro grano dalla Russia e dall’Ucraina, avverte il FMI.

A lungo termine, “la guerra potrebbe influenzare fondamentalmente l’ordine economico e geopolitico globale riconfigurando la catena di approvvigionamento, le forniture energetiche, le reti di pagamento e il modo in cui gli stati riconsidereranno le partecipazioni in valuta estera”, ha affermato il FMI.

Read:   Il presidente degli Stati Uniti Biden ha bloccato le importazioni di vodka, diamanti e frutti di mare dalla Russia

L’istituto prevede profonde recessioni in Russia e Ucraina e stima che l’Europa potrebbe dover affrontare interruzioni delle importazioni di gas naturale e della catena di approvvigionamento.

Di conseguenza, l’Europa orientale, che ha assorbito la maggior parte dei tre milioni di rifugiati ucraini, dovrà affrontare costi di finanziamento più elevati.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedente13.00 Live Truth: come si verifica l’apnea notturna e quali condizioni può causare se non trattata
Articolo successivoLa falsa milionaria Anna Sorokin, che ha frodato banche e hotel a New York con centinaia di migliaia di dollari, resta negli Stati Uniti