Home Economia Funzionario austriaco: le forniture di gas russe devono essere escluse dalle sanzioni...

Funzionario austriaco: le forniture di gas russe devono essere escluse dalle sanzioni imposte a Mosca. In Russia dipendiamo in qualche modo dall’energia

121
0

Anche il gasdotto Nord Stream 2 nel Mar Baltico dovrebbe essere escluso, ha affermato il politico conservatore nel numero di Die Presse di domenica.

Secondo la fonte citata, Schallenberg ha affermato che il Nord Stream 2 non è ancora operativo, quindi questo gasdotto non potrebbe essere utilizzato come minaccia.

“Noi in Europa dipendiamo in qualche modo dall’energia in Russia. Non saremo in grado di cambiarlo dall’oggi al domani se vogliamo calore ed elettricità “, ha affermato il capo della diplomazia austriaca, riferisce Agerpres.

Il ministro ha tuttavia sottolineato che è in corso un intenso lavoro per preparare le sanzioni economiche e finanziarie dell’UE in caso di invasione russa dell’Ucraina.

Read:   La Banca Mondiale sta preparando un pacchetto di sostegno per l'Ucraina. Kiev potrebbe presto ricevere un prestito di 500 milioni di dollari

“Ci sarà una risposta chiara, inequivocabile e rapida a un’escalation”, ha affermato Schallenberg, che non ha escluso una sospensione del sistema bancario di pagamento SWIFT della Russia.

L’Austria ha tradizionalmente cercato di intrattenere buoni rapporti con la Russia. Uno dei motivi principali è l’energia, nel contesto in cui la compagnia petrolifera e del gas austriaca OMV è uno degli investitori in Nord Stream 2.

Vicino a Vienna si trova anche un importante hub di gas naturale che distribuisce gas russo ai paesi europei.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteSpeak e Stefania sono isolate in un malsano hotel di Jakarta dopo essere risultate positive al COVID-19: “Ho dormito con la mascherina in faccia”
Articolo successivoQueralt Castellet, medaglia d’argento agli X Games