Home Technologia Gli hacker stanno speculando sulla situazione in Ucraina. Uno dei 25...

Gli hacker stanno speculando sulla situazione in Ucraina. Uno dei 25 messaggi di beneficenza inviati in tutto il mondo ha come obiettivo la Romania

97
0

Già il 25 febbraio, i laboratori anti-spam di Bitdefender hanno segnalato i primi segni di truffatori che sfruttavano l’invasione russa dell’Ucraina e le notizie di cittadini ucraini in fuga dal paese. Come previsto, gli hacker continuano a trarre vantaggio dalla crisi umanitaria in corso per il proprio guadagno finanziario.

Ore dopo l’invasione, il governo ucraino ha annunciato che stava accettando donazioni in criptovalute Bitcoin ed Ethereum e la comunità globale non è rimasta delusa. Secondo l’ultima analisi delle transazioni blockchain, il portafoglio ETH ha ricevuto oltre 18.524 transazioni per un totale di oltre 9,7 milioni di dollari, mentre il portafoglio BTC mostra oltre 9.300 transazioni per un valore di 9,4 milioni di dollari. Questo è il motivo principale per cui i criminali informatici hanno intensificato i loro sforzi per reindirizzare qualsiasi aiuto finanziario da tutto il mondo ai propri account.

“I tempi di crisi globale sono storicamente noti per aver innescato pericolose campagne di spam che sfruttano le emozioni umane e il desiderio delle persone di aiutare. Finora, abbiamo notato che gli aggressori hanno reagito molto rapidamente agli annunci legittimi dell’Ucraina e di varie organizzazioni, imitando il formato dei loro messaggi. “Ci aspettiamo che la varietà di campagne di phishing e malware, nonché il volume dei messaggi inviati quotidianamente, aumenti e che gli aggressori adattino di conseguenza i loro metodi di persuasione”, ha affermato Adrian Miron, Antispam Research Manager di Bitdefender.

Read:   La direzione nazionale per la sicurezza informatica e Bitdefender collaborano per supportare l'Ucraina nel cyberspazio

I ricercatori di Bitdefender monitorano attivamente le email di donazioni fraudolente che invogliano i destinatari a inviare denaro. I criminali agiscono come il governo ucraino, l’agenzia umanitaria internazionale Act for Peace, l’UNICEF e altri progetti di raccolta fondi, come l’Ucraina Crisis Relief Fund, per trasmettere le loro richieste di assistenza finanziaria all’esercito ucraino e ai milioni di civili e bambini intrappolati .conflitto militare.

Gli argomenti comuni sono:

· Stai con il popolo ucraino. Ora si accettano donazioni in criptovaluta. Bitcoin, Ethereum e USDT.

· AIUTATE L’UCRAINA a fermare la guerra!

· Donazione umanitaria Ucraina

· Dona all’Ucraina, aiuta a salvare una vita: per favore leggi

· Urgente! Aiuta i bambini in Ucraina

Le e-mail cercano di eccitare i destinatari e invocare l’impatto sulle comunità ucraine e sul numero crescente di rifugiati in fuga dal paese e bisognosi di forniture e alloggi. Le truffe di beneficenza hanno raggiunto il loro apice il 2 marzo, secondo Bitdefender.

Una certa campagna, che utilizzava il tema “Stai con il popolo ucraino. Ora accettiamo donazioni in criptovaluta. Bitcoin, Ethereum e USDT”, da indirizzi IP in Cina, il 2 marzo hanno raggiunto decine di migliaia di caselle di posta elettronica. Il 25% delle e-mail ingannevoli è stato indirizzato a utenti nel Regno Unito, il 14% negli Stati Uniti e un messaggio su 25 ha preso di mira obiettivi rumeni.

Read:   Instagram e TikTok stanno testando il paywall

Consigli per gli utenti

Il fatto che criminali informatici e criminali stiano sfruttando la crisi in Ucraina per rubare i soldi degli utenti e diffondere minacce informatiche non sorprende gli esperti di sicurezza informatica. La sofferenza delle persone innesca una forte risposta emotiva tra i coetanei di tutto il mondo che vogliono dare una mano ai rifugiati.

Gli esperti di sicurezza informatica di Bitdefender esortano tutti gli utenti Internet a essere molto vigili in questi tempi e a praticare una buona igiene informatica per garantire che il denaro donato non finisca nei posti sbagliati:

– Non fare mai clic su collegamenti o allegati in e-mail o messaggi che ti chiedono di fare una donazione urgente.

– Dona esclusivamente a enti di beneficenza, organizzazioni senza scopo di lucro e raccolte fondi ufficiali e di fiducia.

– Controlla regolarmente i tuoi conti bancari per qualsiasi attività sospetta o spesa non autorizzata.

– Imposta password univoche e autenticazione in 2 passaggi per tutti gli account online.

In risposta agli attacchi informatici all’Ucraina, Bitdefender, in collaborazione con la Direzione nazionale per la sicurezza informatica, offre soluzioni di sicurezza informatica gratuite a cittadini, aziende e istituzioni nel paese vicino.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteDanone ha sospeso gli investimenti in Russia
Articolo successivoIl prezzo del gas naturale ha raggiunto un nuovo massimo storico sul mercato europeo. Quali sono state le cause e quale valore è stato raggiunto