Home Economia I prezzi del grano raggiungono il livello più alto degli ultimi 14...

I prezzi del grano raggiungono il livello più alto degli ultimi 14 anni. I porti ucraini restano chiusi

80
0

Secondo la fonte citata, la scorsa settimana il prezzo del grano è aumentato di oltre il 40%, poiché il conflitto militare interrompe le consegne da Ucraina e Russia.

Allo stesso tempo, sulla borsa del grano di Chicago, il prezzo del mais ha registrato un aumento del 2,7% lunedì e quello della soia del 2,05%, entrambe le quotazioni al livello più alto da settembre 2012, informa Agerpres.

L’Ucraina e la Russia sono responsabili di oltre il 30% del commercio mondiale di grano, il 32% dell’orzo, il 20% del mais e oltre il 50% dell’olio di girasole e dei semi oleosi.

“Fino alla fine dei combattimenti in Ucraina, non possiamo aspettarci la ripresa delle esportazioni di grano e mais da Ucraina e Russia”, ha detto a Reuters un commerciante europeo.

Secondo gli analisti, le vendite di grano russo sono diminuite drasticamente a causa della chiusura dei porti, della mancanza di navi disposte ad andare nei porti russi e dell’impatto delle sanzioni.

Read:   L'Europa pagherà 40 miliardi di euro in più rispetto allo scorso anno per ricostituire le sue scorte di gas. "L'inverno sarà difficile senza gas russo"

I porti ucraini rimangono chiusi e i commercianti non acquisteranno grano russo a causa delle sanzioni, quindi gli acquirenti cercano altri fornitori. La domanda di esportazioni di grano dell’UE è aumentata la scorsa settimana e la tendenza è destinata a continuare, affermano i commercianti.

“In vista di altre risorse, si teme che alcuni paesi introducano restrizioni alle esportazioni per fermare la scomparsa delle proprie forniture e alcuni grandi importatori dovranno acquistare grano per paura che i prezzi aumentino ulteriormente”.

La Bulgaria prevede di aumentare le sue riserve di grano e acquistare abbastanza grano dai produttori locali per soddisfare il fabbisogno interno per il prossimo anno, tra i rischi dell’invasione russa dell’Ucraina e della volatilità del mercato, ha affermato il vice primo ministro Assen Vassilev.

Read:   Come gli oligarchi russi hanno fatto fortuna e dove nascondono i loro soldi "neri".

I produttori affermano che lo stato bulgaro prevede di acquistare circa 1,5 milioni di tonnellate di grano sui tre milioni di tonnellate ancora nei silos e potrebbe limitare le esportazioni di grano fino a quando non verranno effettuate le acquisizioni previste.

I commercianti affermano che la Bulgaria, uno degli esportatori di grano dell’UE, sta affrontando una forte domanda per le esportazioni di grano, con i commercianti che cercano di sostituire il grano che intendevano acquistare da Ucraina e Russia.

In Ungheria, venerdì il ministro dell’Agricoltura Istvan Nagy ha annunciato che tutte le esportazioni di grano sarebbero state vietate con effetto immediato a causa dell’aumento dei prezzi in seguito all’invasione russa dell’Ucraina.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteSorpresa a Palazzo. La decisione della regina riguardo Lilibet, la figlia del principe Harry
Articolo successivoIsaacWiper e HermeticWizard – Nuovi programmi malware wiper e worm rivolti all’Ucraina