Home Sport I pubblici ministeri chiedono nove anni di carcere per quattro imputati per...

I pubblici ministeri chiedono nove anni di carcere per quattro imputati per aver frodato 30 giocatori

45
0

La Procura provinciale di Madrid chiederebbe nove anni di reclusione per quattro persone hanno truffato a una trentina di giocatori stranieri di calcio e basket, tra cui ex del Real Madrid come Nuri Sahin, Hamit Altintop, Mirza Begic e Dontaye Draper ed ex calciatori dell’Atletico Madrid come Florent Sinama-Pongolle, Elias Mendes e Eduardo Salvio.

I quattro imputati, uno di loro ufficiale anziano dell’Agenzia delle Entrate, hanno chiesto al Tesoro in attesa del pagamento dell’imposta sul reddito delle persone fisiche una volta che gli atleti hanno lasciato la Spagna per intraprendere la carriera professionale in altri paesi e senza di loro autorizzazione per questo o addirittura erano a conoscenza della richiesta.

Read:   Marquez mostra negli Stati Uniti di voler dimenticare il passato

In tutto, gli imputati avrebbero frodato un numero vicino al 6,3 milioni di euro tra febbraio 2015 e novembre 2016. Gli imputati, secondo la Procura, “hanno presentato all’Agenzia delle Entrate la documentazione nella quale, oltre a autovalutazionecertificati di residenza, prova delle ritenute effettuate dai club in cui hanno giocato, prova di identificazione e titolarità del conto di ritorno e prova della rappresentanza legale del contribuente a ricevere la Restituzione“.

Quattro delitti

Tutti questi documenti sono stati preparati dalle quattro persone che siederanno in panchina, nel processo che si terrà martedì prossimo presso il Tribunale provinciale di Madrid, e rilasciati da persone non autorizzate, che hanno incassato le corrispondenti somme attraverso le società Asesores Deportivos Lapver SL e Star Athletes Society SL.

Read:   Pechino metterà alla prova il covid-19 su due milioni di persone due settimane prima dei Giochi

Notizie correlate

L’accusa accusa i quattro imputati di altrettanti reati persistenti: de truffade falsità in atto pubblico ufficiale e commerciale, di vantaggio di dentro l’informazione ottenuto da un funzionario pubblico e di uso da parte di un funzionario pubblico, in ragione della sua posizione, di dentro l’informazione.

Tra i giocatori truffati ci sono anche Pierre Webò (ex Osasuna e Maiorca), Mario Stankevicius (Siviglia e Valencia), Cristian Zapata (Villarreal), Lassad Nouioui (Gli sport), Emiro Spahic (Siviglia), Nelson Valdez (Valencia), Aly Cissokho (Valencia), Masoud Shojaei (Sano Odion Ighalo (Granada).

Articolo precedenteAndreea Marin è un’adolescente all’età di 47 anni. La star ha rinunciato a un solo ingrediente e ha perso 7 chilogrammi in un mese
Articolo successivoLe autorità belghe decidono di prolungare la vita del reattore a causa della crisi energetica