Home Sport Il Canada vince la finale di hockey femminile degli Stati Uniti (3-2)

Il Canada vince la finale di hockey femminile degli Stati Uniti (3-2)

115
0

Canada è stato realizzato con la medaglia d’oro hockey femminile dopo aver superato Stati Uniti 3-2 in finale giocato oggi al Wukesong Stadium di PECHINO.

La squadra canadese sta così compensando la sconfitta nella finale delle precedenti Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018, in cui ha perso 3-2 contro i vicini americani.

I canadesi sono stati superiori per tutta la partita e prima del 10′ avevano già segnato un gol, anche se annullato per fuorigioco.

Senza tempo per riprendersi dallo spavento, gli americani hanno subito il primo gol, già legale e opera di Sarah Nurse, e alla fine del primo tempo sono stati due gol sotto il tabellone dopo un gol segnato dal capitano canadese Marie-Philip Poulin .

Read:   La moneta è uscita costosa dopo le croci di Ansu e Ousmane

Dominio assoluto

Dopo la ripresa, Poulin ha segnato il suo secondo gol per aumentare il vantaggio di tre gol dei canadesi, ma gli Stati Uniti sono riusciti a colmare il divario poco prima della fine del secondo tempo con Hilary Knight.

Nel terzo tempo gli americani stringono, ma il gol dell’americana Amanda Kessel arriva troppo tardi, a meno di un minuto dalla fine del match.

Entrambe le squadre americane sono le grandi dominatrici di questa disciplina e lo hanno dimostrato in questi Giochi di Pechino, con i canadesi che hanno avallato grandi sconfitte a squadre come Svizzera (10-3) e Svezia (11-0).

Notizie correlate

Da quando l’hockey femminile ha debuttato alle Olimpiadi del 1998, tutte le medaglie d’oro sono andate al Canada (cinque) e agli Stati Uniti (due).

Read:   Benzema Galattico

Nella sfida per il terzo e quarto posto di ieri, la Finlandia ha conquistato la medaglia di bronzo dopo aver sconfitto 4-0 la Svizzera.

Articolo precedenteVolkswagen discute con Huawei per rilevare la sua divisione di guida autonoma per miliardi di euro
Articolo successivoIl Liverpool è vicino ai quarti di finale e il Bayern reagisce con l’ultimo sospiro