Home Salute Il lungo COVID può causare danni ai polmoni nascosti, mostra un piccolo...

Il lungo COVID può causare danni ai polmoni nascosti, mostra un piccolo studio

107
0

La ricerca non è ancora passata attraverso il processo di peer review accademico. Inoltre, è in corso uno studio più ampio per confermare i risultati.

L’analisi è stata eseguita su 11 persone che non avevano bisogno di ricovero quando si sono ammalate per la prima volta di Covid, ma hanno dovuto affrontare problemi respiratori a lungo termine dopo l’infezione.

I ricercatori affermano che i risultati mostrano perché le difficoltà respiratorie sono un sintomo così comune in coloro che hanno avuto il Covid per molto tempo. Questa condizione è caratterizzata da una serie di sintomi che continuano per molte settimane dopo l’infezione da coronavirus e non possono essere spiegati da nessun’altra causa.

I ricercatori di Oxford, Sheffield, Cardiff e Manchester hanno confrontato i test di funzionalità polmonare e xeno in tre gruppi di persone. Tra loro c’erano persone con Covid da tempo e difficoltà respiratorie che non sono state ricoverate in ospedale, 12 persone che sono state ricoverate in ospedale con Covid ma non avevano una forma a lungo termine e 13 persone sane come gruppo di controllo. Utilizzando un nuovo metodo sviluppato presso l’Università di Sheffield, tutti i partecipanti hanno inalato gas xeno durante una risonanza magnetica.

Read:   Come si manifesta la malattia dell'intestino irritabile e qual è il trattamento consigliato dai medici

Il gas si comporta in modo simile all’ossigeno e può essere visto sulle immagini, quindi i ricercatori sono stati in grado di vedere con quanta facilità si sposta dai polmoni nel flusso sanguigno. Hanno scoperto che il trasferimento di gas era molto meno efficace per le persone che avevano il Covid da lungo tempo rispetto alle persone sane. Lo stesso problema è stato rilevato in coloro che erano stati ricoverati in ospedale con Covid.

La ricercatrice capo e pneumologo Emily Fraser afferma che è frustrante non essere in grado di spiegare alle persone che vengono in clinica perché hanno difficoltà a respirare, perché i test classici non mostrano alcuna anomalia.

Read:   STUDIO Più di due terzi degli effetti collaterali dopo la vaccinazione COVID-19 non sono causati dal siero. Qual è l'effetto nocebo

“Questa è una ricerca importante e spero davvero che faccia più luce su questo. È importante che le persone sappiano che le strategie di riabilitazione respiratoria possono essere molto utili in questi casi “, ha aggiunto.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteCostin Craioveanu, il marito di Mihaela Cernea, si è ubriacato al volante e ha distrutto due auto. L’uomo ha un ordine restrittivo perché stava picchiando la moglie
Articolo successivoPratiche per il volontariato virtuale pandemico