Home Economia Il Ministero dell’Industria e del Commercio russo ritiene possibile interrompere l’esportazione di...

Il Ministero dell’Industria e del Commercio russo ritiene possibile interrompere l’esportazione di zaffiri artificiali come ultima risorsa

86
0

“La quota di zaffiri artificiali russi sul mercato mondiale è molto alta e oggi raggiunge il 40%. Tuttavia, non cerchiamo di sviluppare scenari d’azione ostili e ci riserviamo questo diritto di rispondere solo nelle situazioni più estreme”, ha affermato il ministero . . in risposta ad una richiesta relativa alla possibilità di sospendere la fornitura di zaffiri artificiali all’estero.

Il ministero ha aggiunto che le migliori aziende occidentali sono interessate a questi prodotti della Federazione Russa.

In precedenza, Oleg Izumrudov, direttore esecutivo di un consorzio di sviluppatori di archiviazione dati russi, ha affermato in un articolo russo su Global Affairs che la Russia rappresenta l’80% del mercato dei substrati di zaffiro, che vengono utilizzati nell’opto e nella microelettronica e sono utilizzati in ogni processore del mondo.

Read:   Il rating sovrano della Turchia è stato declassato a "B+". Il paese non è raccomandato per gli investimenti

Il probabile divieto da parte della Federazione Russa alla fornitura di componenti di produzione causerà una grave carenza di processori in tutto il mondo, ritiene. Allo stesso tempo, secondo Izumrudov, per garantire la necessaria qualità dei substrati in zaffiro, la fabbrica deve entrare nella “modalità particolarmente pulita”, che prevede circa trent’anni di produzione continua.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteUrdangarín incoraggia suo figlio Pablo e celebra il 50° anniversario del Palau con le leggende del Barça
Articolo successivoMartin colpisce in Qatar contro un Marquez risorto