Home Economia Il ministro delle finanze russo afferma che il suo Paese sarà in...

Il ministro delle finanze russo afferma che il suo Paese sarà in grado di far fronte a possibili sanzioni grazie alle sue abbondanti riserve di valuta estera

83
0

Secondo la fonte citata, funzionari statunitensi ed europei sono sul punto di finalizzare un pacchetto esteso di sanzioni che sarà introdotto se la Russia invaderà l’Ucraina.

I funzionari di Mosca hanno negato qualsiasi illecito in Ucraina. Secondo i funzionari statunitensi ed europei citati da Reuters, le sanzioni potrebbero prendere di mira le principali banche russe e il settore energetico, ma non un divieto all’accesso della Russia al sistema finanziario SWIFT, riferisce Agerpres.

Secondo Anton Siluanov, le sanzioni contro le banche russe sarebbero “spiacevoli”, ma lo Stato garantirà che tutti i depositi bancari, tutte le transazioni, compresa la valuta estera, siano garantite.

“Grazie a Dio abbiamo abbastanza liquidità forex e sufficienti riserve valutarie. Abbiamo uno scudo finanziario sotto forma di riserve in oro e valuta estera, l’eccedenza di bilancio e il basso livello di debito”, ha detto Siluanov ai giornalisti.

Read:   I Paesi Bassi hanno multato Apple per la terza volta con 5 milioni di euro

Se verranno imposte nuove sanzioni alle compagnie energetiche russe, la Russia sarà pronta a reindirizzare le sue forniture ad altri mercati, ha affermato il ministro delle finanze.

La Russia è soggetta a sanzioni economiche e finanziarie dal 2014, quando l’Occidente ha cercato di punire Mosca per l’annessione della penisola di Crimea e per il suo ruolo nel conflitto militare in Ucraina.

Queste restrizioni hanno portato le banche e le società russe a ridurre la loro dipendenza dai mercati obbligazionari globali, mentre la Russia si è concentrata sul ripristino delle riserve valutarie e sullo sviluppo dei propri sistemi finanziari come alternativa a SWIFT, Visa o MasterCard.

Read:   Arabia Saudita e Francia stanzieranno 66 milioni di euro per l'assistenza economica al Libano

Mercoledì Siluanov ha insistito sul fatto che la Russia sarebbe in grado di passare ad altri sistemi finanziari se fosse stata esclusa da SWIFT.

“Ci aspettiamo che il sistema finanziario del Paese continui a concentrarsi sul mercato interno come parte della strategia Fortress Russia e a compiere progressi sulla sovranità digitale e fintech”, ha affermato l’Institute of International Finance.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteOrange effettua la prima chiamata dati uRLLC tramite rete StandAlone (5G SA)
Articolo successivoPerché Audrey Hepburn non è arrivata all’altare con il suo primo amore? L’attrice aveva anche provato l’abito da sposa