Home Sport Il Real Madrid è senza gol, senza calcio e senza benzina

Il Real Madrid è senza gol, senza calcio e senza benzina

99
0

Lui Real Madrid Ha lasciato Parigi sconfitto, arrabbiato, senza segni e incompiuto una volta alla porta. Qualcosa che era successo solo una volta Campioni negli ultimi 20 anni. Ancelotti è rimasto intatto nel momento chiave della stagione. I bianchi hanno segnato un gol (Asensio prima di lui Granata), nelle ultime quattro partite dopo essere caduto con PSG (1-0) a Atletico (1-0) e pareggia Villarreal (0-0). Siccità che non si verificava da quattro stagioni, quando nel 2018 il Madrid di Julen LopeteguHo giocato quattro partite senza segnare.

L’obiettivo è rimasto in Arabia

I riflettori sono accesi Benzema y Vinicio, autori di 39 dei 72 gol bianchi (54,6%). Ma i due hanno segnato per l’ultima volta nel Supercoppaen saudita, da dove sono tornati con la polvere da sparo bagnata. Karim ha persino sbagliato il suo primo rigore, dopo aver segnato i precedenti 16. Il suo infortunio ha dato risalto a Vinicius, che ha iniziato nel 2022 con una doppietta Valenzano e aprendo le marcature nella classica semifinale di Supercoppa it Riad.

Read:   Mezza maratona Barcellona 2022: questo il percorso

Ma dal 12 gennaio ha giocato sei partite senza contrassegni. Prima di lui Granata Mancava poco ai cartellini e l’allenatore ha deciso di dargli più riposo pensando al PSG: “La pausa è stata molto buona per lui perché è stato impegnato per un mese. Lo vedo motivato e può essere di nuovo Vinicius di recente”, ha sottolineato Carletto, ammettendo di non essere più il Vinicius ad inizio stagione. A Parigi è stato il primo ad essere sostituito, dopo essere passato inosservato e aver perso 12 palloni. Il suo midollo spinale non ha aiutato, che è stato sopraffatto da lei PSG. Mentre Modrico ha giocato 50 palloni e Kroo 80, Paredes è entrato in azione 110 volte e Verratti107.

Notizie correlate

Read:   Alemany si reca in Marocco per incontrare l'agente di Dembélé

Stavano aspettando in panchina Jovic, Bale y Rischio (“la panchina più costosa del mondo”), un colpo di testa triste in questa stagione. Escono il gallese e il belga, che perde palla in porta Kyliancome ricordò uno infastidito Corteis: “Abbiamo subito un gol stupido dopo aver stupidamente perso un pallone a centrocampo. Mbappé se ne è andato facilmente in due e me lo ha messo sotto le gambe”. Con l’atmosfera rarefatta e senza gol affronta il Real Madrid una rimonta difficile.

Articolo precedenteIl Liverpool è vicino ai quarti di finale e il Bayern reagisce con l’ultimo sospiro
Articolo successivoIl Barça non vede l’ora di un debutto teso nel seminterrato d’Europa