Home Economia Il rublo si è ripreso poco dopo le restrizioni imposte venerdì dalla...

Il rublo si è ripreso poco dopo le restrizioni imposte venerdì dalla Banca di Russia. È sceso del 40% dall’inizio dell’anno

37
0

La valuta russa si è apprezzata di quasi il 2% venerdì, scambiata a 116,40 rubli per un dollaro. Tuttavia, dall’inizio dell’anno, il rublo si è deprezzato di oltre il 40%, di gran lunga la valuta con la peggiore performance mondiale.

“Questo non è un mercato puro, quindi se guardiamo al valore è difficile conoscere il livello reale. Le prospettive sul rublo dipendono interamente da come si evolveranno la produzione e l’energia in Russia”, ha affermato Jane Foley, analista di Rabobank .

La valuta russa è rimasta sostanzialmente stabile rispetto all’euro venerdì, scambiata a 126 rubli per un euro, dopo aver raggiunto un massimo record di 132.417 rubli per un euro giovedì.

Read:   L'Ucraina introduce restrizioni sulle spedizioni di mais nel porto di Reni sul Danubio. Qual è il motivo e quando entreranno in vigore

Le transazioni sul mercato dei capitali sono state in gran parte chiuse venerdì, per ordine della Banca centrale russa, che ha limitato le transazioni in azioni e obbligazioni dopo l’imposizione di sanzioni.

Giovedì, la Banca di Russia ha introdotto restrizioni all’accesso delle imprese locali al contante in valuta estera nei prossimi sei mesi, dopo aver precedentemente limitato l’accesso dei cittadini.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteUn passo indietro dal Barça contro il Galatasaray
Articolo successivoYouTube sta bloccando tutti i canali mediatici russi finanziati dallo stato a livello globale