Home Technologia Il telescopio James Webb ha raggiunto la sua destinazione dopo un viaggio...

Il telescopio James Webb ha raggiunto la sua destinazione dopo un viaggio di 1,5 milioni di chilometri

83
0

Il James Webb Space Telescope, di proprietà della NASA, ha raggiunto la sua destinazione finale lunedì 24 gennaio. Il più potente telescopio per l’osservazione spaziale è stato lanciato il 25 dicembre per esplorare il cosmo e implementare vari sistemi.

Con 10 miliardi di dollari, il telescopio ha percorso 1,5 milioni di chilometri fino alla sua destinazione finale: L2 – il secondo punto Lagrange Sole-Terra, su cui orbiterà. I punti di Lagrange sono punti gravitazionalmente stabili nello spazio, secondo Space.com

“Webb, bentornato a casa!” ha scritto l’amministratore della NASA Bill Nelson in un post sul blog dell’agenzia.

“Congratulazioni al team per tutto il loro duro lavoro, assicurandosi che Webb arrivi sano e salvo alla L2. Siamo un passo più vicini alla scoperta dei misteri dell’universo. E non vedo l’ora di vedere le prime nuove visioni dell’universo di Webb quest’estate !”, ha detto l’amministratore della NASA.

Read:   L'agenzia digitale rumena dei cinque elementi è stata nominata per il terzo anno consecutivo come Migliore Agenzia SEO agli European Search Awards 2022

Giovedì 19 gennaio, il telescopio ha completato la realizzazione dei 18 segmenti esagonali che compongono il glorioso specchio d’oro primario.

Una volta vicino a L2, Webb ha iniziato quella che viene chiamata un’ustione di correzione di metà rotta (MCC2), che è un’ustione da inserzione, una manovra che ha visto il fuoco dei suoi piccoli propulsori entrare in orbita attorno a L2. L’incendio è durato circa cinque minuti (297 secondi) ed è iniziato oggi verso le 14:00 EST (1900 GMT), secondo il post dell’amministratore della NASA.

Una volta in orbita L2, Webb inizierà a raffreddarsi e avvierà i quattro strumenti scientifici. Ci vorranno settimane prima che questo raffreddamento si completi e Webb raggiunga una temperatura stabile. Dopo questo tempo di riattivazione, Webb impiegherà circa cinque mesi ad allineare e calibrare perfettamente le sue ottiche e gli strumenti scientifici.

Read:   Kaspersky integra Airbiquity OTAmatic per gli aggiornamenti delle macchine intelligenti

Il team della missione ora si aspetta che Webb abbia “significativamente più di una vita scientifica di 10 anni”, a causa del lavoro svolto da Ariane 5 il giorno del lancio, hanno scritto i funzionari della NASA in una dichiarazione post-lancio.

Consigliamo inoltre:

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteJennifer Lopez, tesa al volante di una splendida Bentley. La diva non riesce a nascondere la sua paura di guidare
Articolo successivoL’attrice Evan Rachel Wood accusa Marilyn Manson di stupro in un documentario