Home Economia Il turismo internazionale si è leggermente ripreso nel 2021. Gli specialisti prevedono...

Il turismo internazionale si è leggermente ripreso nel 2021. Gli specialisti prevedono una ripresa completa solo nel 2024

100
0

Secondo la fonte citata, il turismo ha subito un duro colpo nel 2020 a causa della quarantena e delle restrizioni di viaggio. Tuttavia, l’aumento dei tassi di vaccinazione e l’allentamento delle restrizioni di viaggio hanno consentito una piccola ripresa nella seconda metà del 2021, secondo un rapporto pubblicato martedì dall’UNWTO, ma il lancio della variante Omicron a dicembre ha innescato un ulteriore calo sia dei viaggi che dei viaggi prenotazioni e ottimismo nel settore, informa Agerpres.

“Il ritmo del ritorno rimane lento e irregolare nelle regioni del mondo a causa di vari gradi di restrizioni alla mobilità, tassi di vaccinazione e fiducia dei passeggeri”, afferma il rapporto dell’UNWTO.

Per regione, l’Europa meridionale e mediterranea, l’America centrale e i Caraibi hanno registrato gli incrementi più elevati degli arrivi di turisti rispetto al 2020, ma sono ancora rispettivamente del 54%, 56% e 37% al di sotto dei dati del 2019.

Read:   Jeff Bezoz è diventato più ricco di $ 20 miliardi il giorno in cui Meta ha subito la più grande perdita di una società statunitense sul mercato azionario

D’altra parte, il numero di turisti in Medio Oriente e Asia Pacifico ha continuato a diminuire nel 2021, scendendo al 79% e al 94% al di sotto dei livelli pre-pandemia poiché molte destinazioni sono rimaste chiuse ai viaggi non essenziali.

Il rapporto dell’UNWTO riporta inoltre che il prodotto interno lordo mondiale del turismo mondiale è aumentato del 19% nel 2021 rispetto al 2020, a 1,9 trilioni di dollari, poiché ogni turista ha speso di più e ha trascorso un soggiorno più lungo rispetto al 2020. Nel complesso, l’industria del turismo i ricavi hanno appena superato la metà del livello del 2019.

Circa il 64% dei professionisti del turismo intervistati dall’UNWTO a dicembre ha affermato di non aspettarsi un ritorno completo prima del 2024 o anche più tardi, rispetto al 45% degli intervistati a settembre dello scorso anno, quando le prospettive per Il rilancio dell’industria del turismo non avevano ancora stata influenzata dalla diffusione di Omicron.

Read:   Il rating sovrano della Turchia è stato declassato a "B+". Il paese non è raccomandato per gli investimenti

“Si prevede che il recente aumento dei casi di COVID-19 e Omicron influenzerà il ritorno e la fiducia all’inizio del 2022, poiché alcuni paesi reintrodurranno divieti di viaggio e restrizioni su determinati mercati”, afferma il rapporto dell’UNWTO.

Secondo i dati forniti da Eurostat, la Romania ha registrato, nel luglio 2021, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, la più grande diminuzione del turismo in entrata (turisti stranieri) nell’Unione Europea, a fronte di una diminuzione del 90% delle notti trascorse da sconosciuti in unità abitative.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteLa famosa società di giochi Blizzard, ha acquistato con una cifra enorme: 68,7 miliardi di dollari. Chi è il nuovo proprietario?
Articolo successivoStudia. La sesta estinzione di massa della specie potrebbe essere causata dall’uomo. La reazione di Musk