Home Sport Isco e Hazard resuscitano il Real Madrid

Isco e Hazard resuscitano il Real Madrid

169
0

Lui Real Madrid Ha bevuto un brutto drink Elche, dove i bianchi furono eliminati dalla tazza e numericamente inferiori negli straordinari. Ma il fiore di Ancelotti, quello a cui hanno dato la colpa Zidano, ricercati due calciatori condannati dall’italiano, Isco y Rischio, ha salvato la squadra con due gol ai tempi supplementari.

Ancora stordito dalla sbornia Supercoppa, con il jet-lag di saudita e un avversario accessibile davanti, Ancelotti ha deciso di ruotare e gli undici titolari del Real Madrid È stato popolato, per la prima volta in molti giochi, da giocatori insoliti come Marcelo, Nacho, Camavinga, Valverde un Giovica. Se lo aggiungi, lui era di fronte a te Elche, una squadra senza pressione tazza che si concentra sul Lega, ottieni un gioco più casual del solito quando si tratta di bianchi.

Fallimenti clamorosi

Così lui Elche incontrato con Marcello fare la sua parte, non preoccuparsi di difendere, e con Camavinga offrendo una versione molto rilassata di Casemiro. E ne approfittò con un gioco ardito, quasi suicida, e marciando al piano di sopra. Carrillo ha avuto due occasioni clamorose, una delle quali più difficile da sbagliare che da segnare, e i bianchi hanno deciso di scaricare l’intera partita nella corsia di Vinicio y Marcello. La prima parte è stata tanto divertente quanto inquietante Carletto. Ma niente gol. Una strana partita che ha alzato il sopracciglio Ancelotti a riposo.

La decorazione non cambia molto nel secondo tempo, anche se i bianchi iniziano a dominare maggiormente la partita. L’intensità è aumentata di un punto e questo gli ha permesso di stare nel campo rivale. Elche stava lentamente recuperando, il che lo ha condannato all’agonia con tutto il secondo tempo in vantaggio. Gli Ilicitanos hanno dato un contrattacco sotto forma di contropiede, cercando solletico per Marcelo, che ormai era un capo in più. I bianconeri non sono stati in grado di incanalare quella eliminatoria e Carletto finito per spostare la scheda e posizionare il trivot iniziale (Modric-Casemiro-Kroos) venti minuti avanti.

Read:   Luis Diaz, l'ennesimo successo del Liverpool nel mercato invernale

Estensione con “giocatori”

Ha ritirato l’italiano a uno Giovica piatto, lasciando la squadra senza 9 e mettendo in campo a Isco quando la festa iniziò a fare gli straordinari. Ha lasciato la porta nelle mani di Vinicio y Rodrigo, privo di ispirazione per l’intera festa. È stato in grado di sigillare il passaggio Avanti in una grande triangolazione, ma il brasiliano lo colpisce morbido e concentrato. E il partito è approdato indolentemente a un meritato straordinario. Per la serietà locale e la sterilità del visitatore.

Ancelotti reclutato per gli straordinari a Rischio y Cipolle, schierando un esercito di “giocatori” senza alcun riferimento. Il Real ha dominato la palla, ma è stato in grado di aprire le marcature Gombau con fallo al limite dell’area che Lunino ha deviato con determinazione. E poi tutto si è complicato. Marcelo è stato espulso per un contrasto terribile ed è stato espulso per calcio d’angolo. Verdu che inciampò in Ceballos. Il Real Madrid ha avuto un quarto d’ora per modificare la pagina davanti a un’Elche cresciuta davanti al suo pubblico.

Read:   Badosa si è assicurato il numero 2 del mondo ed è passato alle semifinali di Stoccarda

Notizie correlate

E apparve il meno atteso, Isco, per salvare i bianchi deviando un tiro di Ceballos e pareggiando. Ancelotti respirava pesantemente e pioveva meno. Mancavano dieci minuti e il duello era aperto. E poi un altro sospetto regolare è stato resuscitato, in questo caso Rischio, che ha approfittato dei dubbi del portiere locale per culminare un contropiede e portare in vantaggio il Real Madrid. Due giocatori praticamente scartati come Isco e Hazard hanno salvato il Madrid nella notte difficile. Anche Ancelotti ha un fiore.

FILE: ELCHE 1-REAL MADRID 2

-Elche: Werner (4); Palacios (7), John (7), Diego González (6), Mojica (7); Josan (5), Raúl Guti (6), Gumbau (5), Fidel (6); Carrillo (5), Lucas Perez (4). Tecnico: Francisco (7). Modifiche: Morente (5) di Josan (m.65), Pere Milla (6) di Lucas Pérez (m.78), Verdú (7) di John (m.87), Friaza (5) di Carillo (m.94 ) )

-Real Madrid: Lunin (6); Vázquez (5), Nacho (5), Alaba (5), Marcelo (6); Camavinga (6), Valverde (5), Kroos (6); Rodrygo (5), Jovic (4), Vinicius (6). Tecnico: Ancelotti (5). Modifiche: Modric (5) per Valverde (m.70), Casemiro (6) per Camavinga (m.70), Isco (6) per Jovic (m.78), Hazard (6) per Kroos (m.90) e Ceballos (6) di Rodrygo (m.90) e Mendy (sc) di Vinicius (m.117)

-Obiettivi: 1-0, Verdu (m.105); 1-1, Isco (m.108); 1-2, Pericolo (m.114)

-Arbitro: Figueroa Vázquez (3). Rosso diretto a Marcelo (m.102) e Pere Milla (m.119) per doppia ammonizione. Giallo a Kroos, Casemiro e Alaba.

Articolo precedenteEccellenza in Chirurgia dell’Obesità dell’Ospedale Medicover, certificata a livello europeo
Articolo successivoQuanti soldi riceve Cătălin Zmărăndescu per ogni settimana trascorsa a Survivor Romania 2022