Home Sport Juan Martín Del Potro si ritira dal tennis per problemi al ginocchio

Juan Martín Del Potro si ritira dal tennis per problemi al ginocchio

106
0

L’argentino Juan Martin del Potro ha annunciato tra le lacrime che il suo ritorno questo martedì al tennis professionistico dopo 962 giorni di assenza dal circuito potrebbe essere l’inizio del suo addio, che spera di confermare dopo aver giocato il torneo di Buenos Aires e poi l’ATP di Rio de Janeiro.

Il torneo di Buenos Aires, che inizierà questo lunedì, segnerà il suo ritorno dopo poco più di due anni fuori dal campo, dato che l’ultima partita è stata giocata il 19 giugno 2019.

Il torneo di Rio de Janeiro, i cui organizzatori hanno annunciato lunedì la presenza di Del Potro come una delle attrazioni, si giocherà dal 14 al 20 febbraio.

Un addio più che un ritorno

Il 33enne tennista di Tandil ha annunciato la sua decisione questo sabato durante una conferenza stampa prima dell’inizio della competizione a Buenos Aires, nel primo turno del quale affronterà martedì il suo connazionale Federico Delbonis.

“Questo ritorno al tennis potrebbe non essere il caso. Forse è più un addio che un ritorno”. Egli ha detto.

Del Potro ha attribuito la sua decisione a problemi al ginocchio destro.

“Questo è uno dei messaggi più difficili che abbia mai dovuto trasmettere. Mi ritiro dal tennis. Ho avuto un incubo con il ginocchio e ho provato di tutto per recuperare, ma non è stato possibile. Non avrei mai immaginato una ritirata se non avessi giocato. Non ho trovato un torneo migliore di quello di Buenos Aires per farlo”, ha detto in lacrime il giocatore di Tandil.

Read:   Bastianini vince a Le Mans con Aleix Espargaró terzo

“Non potevo chiedere altro che giocare martedì con un amico come Fede (Delbonis), perché con lui viviamo i giorni più indimenticabili da tennisti. E martedì sarà un altro giorno”, ha detto l’ex numero tre del mondo di Coppa Davis. campione e doppia medaglia olimpica.

“La mia essenza sarà giocare e vincere fino all’ultimo punto. Avrò voglia di vincere. Con questo infortunio ho sempre detto che non mi sarei arreso. L’addio doveva avvenire in un campo e non in una conferenza. Ho giocato questo torneo quasi all’inizio della mia carriera. L’ho sempre visto da bambino e voleva che fossero fatti di cemento con cui giocare. Sono felice di essere un giocatore per almeno qualche giorno in più “, ha aggiunto il campione degli US Open 2009.

Alla ricerca di una cura

Del Potro ha ammesso che continuerà a consultare medici in cerca di una cura per il suo ginocchio, così come lo scozzese Andy Murray e lo spagnolo Pablo Andújar, operato al gomito cinque volte per le ferite riportate.

Read:   Tsitsipas: "Voglio giocare contro l'Alcaraz e vincere"

“Le cose potrebbero cambiare un giorno”, disse speranzoso.

Ha aggiunto che il suo connazionale ed ex cestista Manu Ginobili ha consigliato medici e fisioterapisti.

“Oltre ai miei amici e alla mia gente, Sarà presente mia mamma, non mi ha mai visto in un torneo”annunciò.

“Il messaggio più chiaro che voglio dare è che andrò a suonare a Buenos Aires. Giocherò a Rio e farò sapere loro che, a differenza di altre volte, oggi c’è una concreta possibilità di fare un taglio. Io non pensare più al futuro”, ha concluso il tennista argentino, uscito dalla sala conferenze con un applauso chiuso.

Notizie correlate

Del Potro ha presentato negli ultimi anni a quattro interventi chirurgici al ginocchio destro, l’ultimo lo scorso marzo.

Quella fu l’ottava operazione che l’argentino subì. Del Potro ha subito un intervento chirurgico al polso destro nel 2010 e ha subito tre interventi chirurgici al polso sinistro tra il 2014 e il 2015.

Articolo precedenteAffollato scontro tra ultras celtici e Rayo fuori Balaídos
Articolo successivoBarcellona – Atletico Madrid: programma e dove vedere la partita di oggi in TV