Home Sport L’1×1 dei giocatori del Barça contro l’Athletic

L’1×1 dei giocatori del Barça contro l’Athletic

82
0

Lui Barca è tornato a risolvere con una strepitosa festa in un pieno febbraio. Dembelénonostante fosse partito dalla panchina, è stato il migliore della partita contro di lui Atletico, poiché ha partecipato a tre dei quattro gol. Così ha giocato domenica il Barça:

Ter Stegen: Spettatore (6)

Aveva la migliore località per vedere la terza vittoria consecutiva della squadra. L’Athletic ha calciato a malapena due volte e non ci sono stati colpi complicati. Fa sempre bene aggiungere un gol a zero, ma soprattutto per lui quest’anno.

Serio nei compiti difensivi, in cui non si è messo nei guai, in fase offensiva è prezioso per la sua intelligenza. Sa che deve misurare le sue incursioni nella fascia e che può essere più prezioso combinando in mezzo al campo come uno più dentro.

Nel primo tempo gli sono uscite di testa le migliori occasioni. Due cenni del capo, il secondo dei quali si è concluso con una bocciatura e un gol di Aubameyang. Ha sofferto quanto basta. È stato ammonito per aver calciato via il pallone dopo il fischio.

Senza molto lavoro per la docilità mostrata dai “leoni”, uscì vittorioso da ogni duello che gli si ponevano. Meno protagonista rispetto ad altre volte in zona rivale, dove questa volta non era necessario.

Il tuo lavoro sul midollo spinale non ha prezzo. Non smette di correre mentre è in campo, il che aiuta i suoi compagni di squadra e fa impazzire i suoi rivali. Vigoroso come sempre nonostante la stazza, è stato nuovamente sostituito dopo essere stato avvertito.

Giornata comoda per il capitano. Da una parte perché il rivale lo incalzava a malapena, e dall’altra perché le sue guardie del corpo, Gavi e Pedri, hanno preso le redini del partito, emancipate come sono già.

Una pipa tacco a Balenziaga ha sublimato un’altra notte immacolata delle Canarie. De Jong ha tentato un gol, ma da una posizione scomoda, mandando la palla tra i tifosi in trasferta.

Anche se ogni volta che riceveva due giocatori dell’Athletic si precipitavano verso di lui, ha firmato un paio di corse travolgenti, forte quanto lui fisicamente. Ha perso importanza nel secondo tempo.

Aubameyang: Enrachado (7)

È caduto in piedi al Barça. Senza fare una giocata spettacolare, ha fatto la cosa più difficile: aprire il barattolo. Ha intuito una bocciatura e, con un tiro forzato, ha rintracciato il raggiungimento dei tre punti. È stato in grado di segnare un altro colpo di testa.

Sostituzioni

Frenkie de Jong: Fresco (7)

Una delle vittime negli undici di Xavi, anche se mezz’ora è bastata per rimediare alla sostituzione. Ha dato velocità al gioco e ha partecipato in modo decisivo a uno dei gol.

Dembélé: Risolutivo (8)

È uscito nel ’67, fischiato dal Camp Nou, ma questa potrebbe essere l’ultima volta che sente dei fischi. Ha subito segnato un gran gol con una frusta tremenda, a cui ha aggiunto due assist. Ha vinto l’amnistia che Xavi gli aveva già concesso.

L’attaccante olandese è tornato a giocare dopo l’infortunio e sembra pronto a rivendicare di essere il capocannoniere della squadra. La prima palla, una caramella di Dembélé, è stata mandata a rete.

Notizie correlate

Luuk de Jong: Certero (sc)

Per alcune settimane ha sognato di essere l’attaccante del Barça. Adesso sembra un sogno impossibile, ma è chiaro che è un sostituto delle garanzie. Gli altri sanno che se si concentrano sulla palla, ci sarà qualcuno che la tirerà. È uscito nell’87 e il primo che ha catturato, ha fatto un cenno alla rete.

Il giocatore del Barça se ne andò nell’87, il che di solito significa che c’è poco da fare. Tuttavia, gli ha dato il tempo di segnare due gol, Luuk e Memphis. Non tutti entrano nella rotazione.

Articolo precedenteAB Volvo ha interrotto la produzione nel suo stabilimento russo di autocarri. Cosa annunciano i produttori tedeschi e francesi
Articolo successivoMihaela Bîrzilă, sulla guerra dietro le telecamere: “La popolazione è spaventata, ma unita. Mi hanno fatto venire le lacrime agli occhi quando ho visto come si sono mobilitati”