Home Economia La Commissione europea impone nuove restrizioni alle banche russe e amplia l’elenco...

La Commissione europea impone nuove restrizioni alle banche russe e amplia l’elenco degli oligarchi russi. Quali esportazioni saranno vietate

114
0

Il progetto di sanzioni è stato adottato dall’esecutivo dell’UE martedì mattina e sarà discusso dagli ambasciatori dell’UE in una riunione iniziata alle 14:00 GMT, scrive Reuters.

Il progetto bandirà tre banche bielorusse dal sistema bancario SWIFT e aggiungerà altri oligarchi e parlamentari russi alla lista nera dell’UE, hanno detto a Reuters fonti.

Il pacchetto vieta anche le esportazioni dell’UE di apparecchiature e software navali verso la Russia e fornisce una guida sul monitoraggio delle criptovalute per evitare di usarle per aggirare le sanzioni dell’UE, affermano fonti.

Mosca descrive le sue azioni in Ucraina come una “operazione speciale” per disarmare il suo vicino e arrestare i leader che chiama “neo-nazisti”. L’Ucraina ei suoi alleati occidentali chiamano questo un pretesto infondato per un’invasione per conquistare un paese di 44 milioni di persone.

Read:   La Borsa di Londra sospende le negoziazioni di 27 società legate alla Russia, tra cui Sberbank e Gazprom

I diplomatici dell’UE hanno finora approvato le sanzioni proposte dalla Commissione europea contro Russia e Bielorussia senza modifiche.

L’UE ha già escluso sette banche russe da SWIFT, ma non ha incluso le banche bielorusse.

Le fonti si sono rifiutate di nominare i nuovi creditori da sanzionare.

Una fonte ha affermato che il pacchetto include anche oligarchi e membri del Consiglio della Federazione Russa, che è la camera alta del parlamento russo.

Finora, le sanzioni dell’UE hanno colpito centinaia di membri della camera bassa, la Duma, che hanno votato a favore del riconoscimento da parte della Russia delle autoproclamate Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk nell’Ucraina orientale.

Read:   Bloomberg: il commercio Russia-Cina è stato messo a dura prova dall'invasione dell'Ucraina

L’UE amplierà anche il suo Divieto dell’UE alle esportazioni di alta tecnologia in Russia, principalmente a sostegno del divieto delle esportazioni di tecnologia marittima, affermano fonti.

Divieto di esportazione di apparecchiature e software navali in Russia ha principalmente lo scopo di influenzare il suo settore marittimo, ha affermato una fonte.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteXTB: la guerra in Ucraina, un potenziale momento chiave nel processo di regolamentazione e adozione della valuta digitale su scala più ampia
Articolo successivoBioNTech e Regeneron lavoreranno insieme per sviluppare un farmaco per il cancro ai polmoni