Home Economia Le spedizioni da e verso la Russia sono state sospese. Ciò...

Le spedizioni da e verso la Russia sono state sospese. Ciò che altre grandi aziende hanno rinunciato agli investimenti

84
0

L’Occidente ha imposto severe restrizioni alla Russia per chiudere la sua economia e chiuderla fuori dal sistema finanziario globale, rendendola effettivamente “non indagabile” e incoraggiando le aziende a chiudere le vendite, tagliare i legami e rinunciare a decine di miliardi di dollari in investimenti. .

Le misure hanno chiuso lo spazio aereo per gli aerei russi, escluso alcune banche russe dalla rete finanziaria globale SWIFT e limitato la capacità di Mosca di utilizzare 630 miliardi di dollari in riserve valutarie.

Le società energetiche BP e Shell hanno abbandonato investimenti multimiliardari, mentre le principali banche, compagnie aeree, case automobilistiche e altre grandi aziende hanno tagliato le forniture, chiuso le partnership e considerato inaccettabili le azioni della Russia.

“Mi aspetterei di vedere molti annunci simili nei prossimi giorni”, ha detto lunedì Sonia Kowal, presidente di Zevin Asset Management a Boston, aggiungendo che la rinuncia agli investimenti da parte del grande fondo sovrano norvegese sosterrà la mossa.

Maersk, che gestisce rotte di trasporto di container verso San Pietroburgo e Kaliningrad nel Mar Baltico, Novorossisk nel Mar Nero e Vladivostok e Vostocini sulla costa orientale della Russia, ha dichiarato martedì che tutte le spedizioni di container verso la Russia saranno temporaneamente sospese.

Il gruppo petrolifero e del gas TotalEnergies ha anche affermato che non fornirà più capitali per nuovi progetti in Russia a seguito delle misure adottate da Sdiavolo, BP e Norway Equinor lasceranno posizioni nel settore energetico.

Le società di carte di pagamento Visa e Mastercard hanno bloccato diverse istituzioni finanziarie russe dalla loro rete.

Read:   Un barile di petrolio potrebbe superare i 125 dollari, mentre le scorte sono al livello più basso degli ultimi decenni. Quale stato potrebbe riequilibrare il mercato

Le grandi aziende tecnologiche si stanno destreggiando tra le chiamate per chiudere i servizi in Russia, che secondo loro è una missione per dare voce al dissenso e alle proteste.

La società madre di Facebook, Meta Platforms, limiterà l’accesso ai media statali russi RT e Sputnik sulle sue piattaforme nell’Unione Europeasecondo misure simili delle principali società tecnologiche statunitensi.

Youtube blocca i canali collegati alle istituzioni mediatiche russe RT e Sputnik in tutta Europa, ha annunciato la società gestita da Google, una divisione del gruppo Alphabet.

Lunedì sera, la Warner Bros. ha annunciato di aver ritirato l’uscita di “The Batman” dagli schermi russi questa settimana, a seguito dell’annuncio di Walt Disney che avrebbe interrotto l’uscita di film nei cinema in Russia.

I principali produttori di auto e camion, tra cui Volvo e GMha interrotto le esportazioni verso la Russia.

Ford Motorche possiede una partecipazione del 50% in tre stabilimenti russi, non ha commentato sostanzialmente i suoi piani.

Costruttore di automobili Motori Mitsubishi potrebbe sospendere la vendita delle sue auto in Russia, ha riferito martedì l’agenzia di stampa Jiji. Mitsubishi possiede 141 concessionari Mitsubishi in Russia.

Alcuni investitori statunitensi legati allo stato hanno espresso le loro aspettative per le società.

“Dobbiamo inviare una risposta molto chiara e inequivocabile che la California non tollererà l’aggressione della Russia”, ha dichiarato lunedì il capo del Tesoro della California Fiona Ma in una dichiarazione a sostegno della rinuncia ai beni russi dai fondi pensione statali. Stati Uniti.

Read:   Enormi code agli sportelli bancomat di Mosca e di altre città russe dopo che nuove sanzioni finanziarie hanno imposto VIDEO

Le aziende e i gestori patrimoniali desiderosi di liquidare le loro partecipazioni devono affrontare ostacoli poiché molte borse hanno smesso di negoziare con loro.

Un alto funzionario dell’MSCI ha affermato lunedì che il mercato azionario russo era “non indagabile” dopo le nuove severe sanzioni occidentali e le restrizioni della banca centrale sulle transazioni, rimuovendo le azioni russe dagli indici “il prossimo passo naturale”.

Alcune società occidentali con una forte esposizione alla Russia hanno già assistito a un calo delle azioni.

La società finlandese Finnair ha perso un quinto del suo valore di mercato dopo aver ritirato le sue prospettive per il 2022 a causa della chiusura dello spazio aereo.

Le compagnie aeree si stanno preparando per lunghi blocchi dei corridoi di volo est-ovest dopo che l’Unione Europea e Mosca hanno emesso divieti allo spazio aereo, che si stima influiscano sul 20% del trasporto aereo globale.

La Casa Bianca non ha preso la decisione di vietare i voli russi, anche se il senatore Dick Durbin, il secondo democratico più alto al Senato degli Stati Uniti, ha espresso sostegno per un divieto.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteMWC 2022 – realme ha presentato la serie GT 2 Pro e il primo smartphone premium
Articolo successivoPatrioti e teppisti