Home Sport L’Espanyol gioca contro il Betis “de Champions”

L’Espanyol gioca contro il Betis “de Champions”

129
0

Situato nel metà del tavolo con un margine di 10 punti rispetto alla zona di discesa, la stagione di Espanyol dovrebbe qualificarsi come positivo finora. Tuttavia, si è instaurata la sensazione che la squadra fallisca sempre quando può fare un salto nelle sue aspirazioni. I risultati lo confermano.

Loro hanno perso troppe occasioni alzare lo sguardo e ora è il momento di resistere almeno in quella zona tranquilla. Non sarà facile. Quello potente Beti, il rivale di questo venerdì a Cornellà, apre a tratto complicato calendario con cui continuerai Atletico, Barça, Siviglia e Villarreal come le seguenti insidie.

Elogio al rivale

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione ambizione“Ma poi devi mettere le cose in campo e farle accadere”, ha detto giovedì Vicente Moreno, qualcosa di fastidioso per quell’idea che si è insinuata tra i fan. Le ultime prestazioni, con la sconfitta in casa per lui Elche, l’eliminazione della Coppa in Maiorca e l’attrazione miracolosa Cadice, altri partiti meritori sono stati oscurati.

Questo venerdì gioca un rivale con sensazioni totalmente diverse ai pappagalli. Dopo esserti sdraiato Siviglia in Coppa e battendo il Alava, Betis arriva nel podio della Lega a Cornellà. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione Campioni. Non è solo la classifica, è molto. Le statistiche, il gioco, il livello dei giocatori, il Inversione che in rosa c’è il bravo allenatore che hanno… Sono tanti i motivi che lo portano a lottare così in alto”, ha commentato l’allenatore perico, che ha il Cabrera è sospeso.

Read:   Santi Mina e David Goldar negano lo stupro e affermano che la relazione era consensuale

Moreno ha sottolineato che la sua squadra non deve”coprire le bocche“Ma deve vincere” per i tifosi. ” L’allenatore ha evidenziato la “versatilità” di Tony Vilhena, primo e unico acquisto di pappagalli del mercato invernale finora.

Niente paura

Notizie correlate

Il 27enne olandese è “fuori campo dal 12 dicembre”, quindi non è prevista alcuna prestazione immediata. L’ambizione, almeno, non manca. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione paura di nessuno. Devi fissare obiettivi più alti perché abbiamo l’attrezzatura per esserlo tra i primi cinque della Lega”, ha detto nella sua presentazione.

Arriva Vilèna ceduto fino in fondo della stagione dal Krasnodar con opzione di acquisto. L’ex giocatore del Feyenoord può giocare come esterno, esterno e centrocampista.

Read:   La Lega potrebbe vivere senza trasferimenti?

Articolo precedenteDembélé risponde: “Sono pienamente coinvolto”
Articolo successivoLa Spagna batte la Germania nell’Europeo