Home Technologia Meta rimuove i contenuti dalle pagine Facebook e dagli account Instagram dei...

Meta rimuove i contenuti dalle pagine Facebook e dagli account Instagram dei media russi controllati dallo stato a livello globale

102
0

Le società di tecnologia e social media sono state sotto pressione per rispondere all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia di giovedì scorso, che ha portato a sanzioni economiche contro Mosca imposte dai governi di tutto il mondo.

Nick Clegg di Meta ha detto ai giornalisti durante una teleconferenza che la società aveva notato un deterioramento “certamente visibile” dei suoi servizi in Russia, dal momento che le autorità locali hanno annunciato che avrebbero limitato le piattaforme Meta.

I video e altri contenuti multimediali sono stati particolarmente colpiti, ha affermato Clegg.

Meta ha avuto “lunghi colloqui” con il regolatore russo delle comunicazioni Roskomnadzor sulla sua nuova legge che richiede alle società Internet straniere di aprire uffici in Russia, ha aggiunto Clegg.

Read:   Uomo in stato di gravidanza e persona incinta tra i 37 nuovi emoji che usciranno a breve su iPhone

Ha definito “sproporzionate” alcune disposizioni della nuova legge.

Meta, insieme a Twitter e Google, una divisione del gruppo Alphabet, stanno affrontando possibili misure punitive in Russia perché non hanno ancora rispettato.

Lunedì, Meta ha dichiarato che limiterà l’accesso ai media statali russi RT e Sputnik sulle sue piattaforme dell’Unione Europea.

Clegg ha detto che Meta ha anche ricevuto richieste da governi al di fuori dell’Unione Europea di bloccare i media statali russi. Ha detto di non essere a conoscenza di una tale richiesta da parte del governo degli Stati Uniti.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteLaporta: “Spero che Dembélé cambi idea”
Articolo successivoPutin vieta agli azionisti stranieri di vendere le loro attività russe. Quali grandi aziende avevano annunciato la loro intenzione