Home Salute Omicron sopravvive più a lungo su plastica e pelle rispetto alle versioni...

Omicron sopravvive più a lungo su plastica e pelle rispetto alle versioni precedenti. Esame nasale, il migliore – STUDIO

119
0

La sua elevata “resistenza ambientale” – la sua capacità di rimanere infettiva – avrebbe potuto aiutare Omicron a sostituire Delta come opzione dominante e diffondersi rapidamente, hanno affermato gli esperti.

Sulle superfici plastiche, i tempi medi di sopravvivenza del ceppo originale e delle varianti Alpha, Beta, Gamma e Delta erano rispettivamente di 56 ore, 191,3 ore, 156,6 ore, 59,3 ore e 114 ore, rispetto a 193,5 ore per Omicron.

Sui campioni di pelle delle carcasse, il tempo medio di sopravvivenza del virus è stato di 8,6 ore per la versione originale, 19,6 ore per Alpha, 19,1 ore per Beta, 11,0 ore per Gamma, 16,8 ore per Delta e 21,1 ore per Omicron.

Test nasali, ideali per test antigenici rapidi

Per rilevare il Covid-19, il test nasale dovrebbe essere eseguito secondo le istruzioni del produttore e non sulla saliva, secondo il nuovo studio.

È stato riscontrato che su 115 volontari con test PCR positivi, i test della saliva hanno riscontrato quasi il 40% in meno di casi rispetto ai test nasali. Uno studio separato in Spagna, pubblicato anche su medRxiv, ha scoperto che il tamponamento all’interno della guancia è anche molto meno affidabile del tamponamento delle narici per rilevare il virus infettivo.

Studi recenti hanno suggerito che l’Omicron è più rilevabile nella gola che nel naso, il che ha portato alcuni esperti a consigliare alle persone di sottoporsi a test della saliva, sebbene la Food and Drug Administration statunitense abbia sostenuto che i test dovrebbero essere eseguiti come indicato. .

Unità di cura a lungo termine meno colpite da Omicron

I ricercatori in Inghilterra hanno confrontato i tassi di ospedalizzazione per 333 unità residenti prima e dopo che la variante Omicron è diventata dominante. Dei 398 residenti infettati prima di Omicron, il 10,8% necessitava di ricovero in ospedale, rispetto al 4% di 1.241 infetti da Omicron. L’età media dei residenti contagiati era di 85 anni.

I ricercatori hanno anche riscontrato un minor numero di decessi per Covid-19 durante il periodo Omicron, anche se hanno affermato che era troppo presto per trarre conclusioni definitive sull’effetto della variante sulla mortalità.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteHugh Hefner, una vita straordinaria, disseminata di sordidi segreti. Dettagli scioccanti sul magnate che ha scritto la storia
Articolo successivoLe maggiori entrate di YouTube nel 2021. Il miglior creatore di contenuti ha guadagnato $ 54 milioni in un anno