Home Technologia Ondata di oltre 100.000 SMS con link infetti. Tre quarti dei...

Ondata di oltre 100.000 SMS con link infetti. Tre quarti dei messaggi sono diretti alla Romania

89
0

I responsabili della minaccia informatica cambiano costantemente i paesi di destinazione e cambiano costantemente le tattiche per convincere gli utenti ad accedere ai collegamenti infetti.

Se a dicembre le vittime prese di mira provenivano da Australia (40%), Germania (32%) e Polonia (8,6%), a gennaio gli hacker si sono concentrati principalmente sulle vittime provenienti dalla Romania (72%).

La minaccia Flubot utilizza lo spam SMS come mezzo di consegna. Se la vittima accede al link contenuto nel messaggio, Flubot si installa sui dispositivi e ruba dati bancari, dati della rubrica, SMS e altri dati privati, e include inoltre un arsenale di altri comandi, tra cui la possibilità di inviare messaggi SMS. altri numeri di telefono, compresi i supplementi.

Read:   Orange annuncia EcoRating, un sistema di valutazione delle prestazioni ambientali per i telefoni cellulari

Più della metà dei messaggi di testo inviati dagli hacker sembrano provenire da corrieri, mentre un quarto usa truffatori “Sei in questo video?”.

Inoltre, durante le indagini su Flubot, i ricercatori di Bitdefender hanno scoperto una nuova campagna, che utilizza annunci infetti introdotti in applicazioni popolari ospitate nel Google Play Store. Una volta installata sul tuo telefono o tablet, la minaccia Teabot autorizza gli aggressori a intercettare i messaggi, rubare le credenziali di Google e persino assumere il controllo remoto completo dei dispositivi Android.

Anche se le due campagne non condividono lo stesso meccanismo di attacco o la stessa minaccia, mostrano l’appetito degli aggressori di utilizzare messaggi pericolosi per ingannare gli obiettivi.

Read:   vivo ha lanciato il suo primo smartphone pieghevole, vivo X Fold

Consigli per gli utenti:

  • Usa una soluzione di sicurezza ad alte prestazioni su tutti i dispositivi.

  • Controlla il tuo numero di telefono per eventuali messaggi di testo prima di accedere ai collegamenti SMS.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteSette segni che possono avere pazienti COVID-19 non testati
Articolo successivoIntervista a Răzvan Fodor: “Se succedesse, inizierei a macinare e cuocere”