Home Economia Polonia e Repubblica Ceca hanno discusso sulla miniera di Turow. Le...

Polonia e Repubblica Ceca hanno discusso sulla miniera di Turow. Le parti hanno convenuto di non rivelare ancora l’esito della riunione

88
0

“Abbiamo concluso negoziati fruttuosi e costruttivi dopo cinque ore di colloqui”, ha affermato Anna Mosca, osservando che la parte polacca ha notato una grande differenza nell’approccio del nuovo governo ceco, rispetto agli accordi precedenti. “Ho esaminato l’intero testo dall’inizio, tutti i dettagli, in sintesi”, ha detto.

“Abbiamo avuto discussioni aperte, abbiamo discusso le posizioni delle parti su questi punti”, ha detto Gubachkova. “Sono d’accordo con il ministro [Moscova] che non ci sarà alcun protocollo dopo le nostre discussioni di oggi. Riteniamo riservato il contenuto di queste discussioni”, ha aggiunto, aggiungendo che “ci sono alcune cose che devono essere discusse”. “Non parleremo ora dei dettagli”, ha detto.

“Da parte nostra, le approvazioni sono state completate”, ha affermato Mosca, aggiungendo che la Gubachkova deve ancora ottenere una serie di approvazioni ad altri livelli. “Spero che questi accordi avvengano il prima possibile, con urgenza, in modo da poter finalmente porre fine alla controversia e firmare il testo finale su cui stiamo lavorando oggi”, ha affermato.

Read:   Gli stati dell'Europa orientale si alleano per contrastare il dominio della Russia nel mercato del gas e ridurre la dipendenza dell'UE

“Manterremo segreto il contenuto dei negoziati ei dettagli degli accordi, fino alla conclusione dei negoziati con la parte ceca, a livello degli accordi tra i due governi”, ha concluso Mosca.

Controversia
Alla fine di febbraio, la Repubblica Ceca ha presentato una denuncia al tribunale dell’UE contro la Polonia, accusandola di aver abbassato bruscamente il livello di una miniera di carbone nelle zone di confine della repubblica a causa dell’ampliamento di una miniera di carbone. Il 21 maggio il tribunale dell’UE ha accolto la richiesta della Repubblica Ceca e ha ordinato alla Polonia di sospendere immediatamente la produzione della miniera di Turow a Bogatyn (Voivodato di Dolnoshlenskoe) fino a quando la questione non sarà risolta nel merito. La Polonia si è rifiutata di conformarsi al verdetto, affermando che la decisione del tribunale era un’ingerenza inaccettabile con la sicurezza della repubblica.

Read:   Il prezzo del petrolio ha raggiunto il livello più basso in due settimane

Il 20 settembre, la Corte di giustizia europea del Lussemburgo ha stabilito che la Polonia deve pagare all’Unione europea 500.000 euro per ogni giorno in cui viola una sentenza del tribunale dell’UE per fermare l’estrazione di carbone nella miniera di Turow.

La miniera di Turow rappresenta il 4-7% della produzione di elettricità della Polonia. La chiusura della miniera comporterebbe il licenziamento di 5.000 lavoratori e un danno all’economia polacca di 13,5 miliardi di zloty (circa 3,75 miliardi di dollari).

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteI disaccordi Russia-Nato fanno crollare l’indice del mercato azionario di Mosca
Articolo successivoGarmin annuncia il lancio della serie fēnix 7 ed epix, orologi da esterno multisport intelligenti