Home Salute Prima medica: un uomo paralizzato a causa di una frattura spinale è...

Prima medica: un uomo paralizzato a causa di una frattura spinale è riuscito a camminare di nuovo grazie a un impianto VIDEO

96
0

È una prima medica perché è il primo paziente a poter camminare liberamente dopo che il suo midollo è stato completamente reciso.

Michel Roccati è rimasto paralizzato 5 anni fa dopo un incidente in moto. Non sentiva più le gambe, ma ora può camminare, grazie a un impianto con impulsi elettrici, fissato chirurgicamente alla colonna vertebrale.

I ricercatori svizzeri che hanno sviluppato questo impianto affermano che non è una cura per le lesioni spinali e che la tecnologia è ancora troppo complicata per essere utilizzata da un gran numero di persone. Hanno riconosciuto, tuttavia, che si trattava di un passo importante che potrebbe migliorare la qualità della vita dei pazienti.

Michel Roccati ha detto che questo impianto gli ha fatto sentire di avere una vita quasi normale. Ha voluto fare progressi dopo l’incidente, sperando di riprendersi.

“Ero abituato a boxare, correre e allenarmi in palestra. Dopo l’incidente, non ho potuto fare le cose che mi piacevano, ma non mi sono demoralizzata. Non ho mai smesso di riprendermi. Volevo risolvere questo problema”, ha detto.

Read:   Consigli alimentari dietetici che possiamo mangiare durante il digiuno pasquale

Michel si è ripreso rapidamente, il che ha piacevolmente sorpreso anche il neurochirurgo che ha eseguito l’impianto, il Prof. Jocelyne Bloch del Laboratoire de Neurothérapies et Neuromodulation – LNTM: “Sono rimasto estremamente sorpreso. Michel è assolutamente incredibile”, ha detto.

La ricerca è stata supportata dal dottor Ram Hariharan, un consulente dello Sheffield North General Hospital, che è indipendente dal team di ricerca e parla anche per la Spinal Injuries Association. Dice di non essere a conoscenza di uno studio come questo, in cui un impianto può ripristinare “i movimenti muscolari e un migliore equilibrio, abbastanza per stare in piedi e camminare”.

Tuttavia, il medico ha affermato che sono necessari più studi clinici per dimostrare se si tratta di un trattamento efficace. Ha detto che i nervi nel midollo spinale inviano segnali dal cervello alle gambe e alcune persone sono paralizzate quando i nervi sono danneggiati a causa di lesioni.

Read:   Quali sono le abitudini che causano la perdita muscolare?

Nel caso dell’italiano non ci sono segnali ai suoi piedi, perché ha il midollo spinale completamente reciso. Tuttavia, l’impianto può inviare questi segnali quando è acceso.

Finora, solo nove persone hanno ricevuto questo impianto e hanno riacquistato la capacità di camminare, tuttavia nessuna di loro lo usa nella vita quotidiana. Invece, lo usano per esercitarsi a camminare, che stimola i loro muscoli e migliora la loro salute.

La guarigione di questi pazienti comporta la rigenerazione del midollo spinale, possibilmente con terapie con cellule staminali, che sono ancora in una fase iniziale della ricerca. Gli esperti ritengono che la tecnologia implantare potrebbe essere utilizzata insieme ai trattamenti di rigenerazione dei nervi una volta pronti.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteLa Commissione europea vuole destinare 42 miliardi di euro all’industria dei semiconduttori per ridurre la sua dipendenza dall’Asia
Articolo successivoLa serie Galaxy Watch4 riceve nuove opzioni di allenamento, sonno e personalizzazione