Home Moda e bellezza Quali alimenti chiede Anamaria Prodan di Laurenţiu Reghecampf: sono curiosa di dove...

Quali alimenti chiede Anamaria Prodan di Laurenţiu Reghecampf: sono curiosa di dove si toglierà la maglietta

98
0

“Cercherò di dimostrare che Laurenţiu Reghecampf è totalmente coinvolto nella rottura del nostro matrimonio. Laurenţiu Reghecampf sarà privato dei suoi diritti genitoriali, farò tutto il possibile per ottenere l’affidamento totale ed esclusivo di nostro figlio. Bebe non ha nulla da imparare da Reghecampf, il suo comportamento nei confronti di quella ragazza di città è più che eloquente”, ha dichiarato Anamaria Prodan per FANATIK.

Tuttavia, l’allenatore dell’Università di Craiova vuole l’affidamento congiunto.

“Ho chiesto l’affidamento congiunto. Se ciò non è possibile, acconsentirò a stare con Anamaria, non ho problemi. Bebe ha già 14 anni, è già grande. Se vuole l’affidamento esclusivo, vedremo cosa succede.

Fino ad allora, non credo che Anamaria sia in grado di dire cosa deciderà il tribunale. Non credo che dipenderò dal suo consenso per vedere mio figlio, il bambino verrà da solo a vedere suo padre. Non credo che possa costringere Bebe come fa con me, per costringermi a sedermi accanto a lei”, ha detto Laurenţiu Reghecampf.

Read:   Ad Adda sono state diagnosticate due gravi malattie: "Purtroppo l'infiammazione è arrivata al cervello"

Anamaria Prodan ha detto che nel divorzio vuole che si faccia la condivisione, oltre alla decisione sull’affidamento del figlio e chiederà anche gli alimenti.

“Sì, certo che farò domanda per gli alimenti secondo la legge. È vero, Bebe non è nei 5.000 euro che potrebbe ottenere da Laurenţiu Reghecampf (l’allenatore è pagato, sostiene il manager, con 15.000 euro, al mese, dall’Università di Craiova, ndr), ma sono curioso di sapere dove si toglierà la maglietta quando dovrà pagare. Ma quello, già, non è più il mio lavoro, sarà un problema suo spiegare a quella ragazza cosa è successo e perché non ha più soldi”, ha affermato.

Tuttavia, Laurenţiu Reghecampf ha spiegato di voler prima una separazione ufficiale da Anamaria Prodan e in seguito si concentrerà sull’argomento della condivisione o della custodia.

Read:   Mihăiţă Neşu considera tutta la sua vita una serie di benedizioni, anche se è salita su una sedia a rotelle mentre era un'atleta di successo

“Il divorzio è divorzio, la condivisione è condivisione e si farà dopo. Queste discussioni sono portate in un’altra sfera e sono prive di significato. Se una madre può dire queste cose… Ma io, per esempio, non potrei costringere nessuno dei miei figli a non vedere la loro madre. Mi sembra buon senso, e quando hai una tale malvagità e tali pensieri, mi sembra che tu non ti chiami genitore. Per me Bebe avrà totale libertà, di stare con chi vuole, di parlare con chi vuole, e qui intendo anche il rapporto tra me e sua madre. Non ho modo di imporre una cosa del genere al bambino, e non imporrò nulla nemmeno ad Anamaria, soprattutto come i bastardi”, ha risposto Laurenţiu Reghecampf per la fonte citata.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteApple annuncia una funzionalità che trasformerà gli iPhone in POS. Come funziona
Articolo successivoIl prezzo dell’alluminio ha raggiunto un livello molto vicino al record storico stabilito a luglio 2008. Quali sono state le cause