Home Economia Quali misure hanno adottato le autorità francesi per proteggere la popolazione dall’esplosione...

Quali misure hanno adottato le autorità francesi per proteggere la popolazione dall’esplosione dei prezzi dei carburanti?

40
0

La misura entrerà in vigore il 1° aprile e avrà una validità di quattro mesi, i costi per lo Stato sono stimati in circa due miliardi di euro, ha detto il funzionario, informa Agerpres.

Secondo la fonte citata, questo rimborso andrà a vantaggio sia delle famiglie che delle imprese di trasporto e degli agricoltori, e la misura sarà valida per tutti i tipi di combustibili.

“Ciò significa che per ogni 60 litri pieni risparmierai 9 euro”, ha affermato il primo ministro Jean Castex.

Lo sconto verrà applicato al momento del pagamento, in contanti o con carta, al distributore e quindi non sarà visibile ai prezzi esposti alle stazioni di servizio, ha precisato il premier francese.

Read:   Previsioni di primavera della CE: l'inflazione e la guerra in Ucraina abbattono l'economia europea

Jean Castex ha anche spiegato che l’opzione di rimborso è più rapida rispetto al voto per una riduzione delle tasse e, inoltre, consentirà alle aziende di beneficiare di tale riduzione.

Il funzionario ha anche incoraggiato i distributori di carburante a fare una mossa simile. “Se lo Stato fa uno sforzo di 15 centesimi di euro al litro, e fa uno sforzo di 5 centesimi di euro, ad esempio, rimarrebbero 20 centesimi di euro nelle tasche dei francesi”, ha detto Jean Castex.

I prezzi al dettaglio di benzina e diesel hanno raggiunto livelli record in molti paesi del mondo questa settimana dopo che l’invasione russa dell’Ucraina ha creato nuove tensioni nel mercato petrolifero.

Read:   Il valore di mercato delle maggiori società Internet cinesi è diminuito del 20,2% nel primo trimestre

Nel tentativo di limitare l’impatto dell’aumento dei prezzi dell’energia, il governo di Parigi ha adottato una serie di misure, come la riduzione dei prezzi del gas, la limitazione dei prezzi dell’elettricità al 4% e l’emissione di buoni energetici. Il primo ministro Jean Castex ha stimato che l’impatto di queste misure ammonta a oltre 20 miliardi di euro.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenterealme GT 2 Pro, l’ammiraglia più conveniente [TECH REVIEW]
Articolo successivoGli utenti di Instagram in Russia hanno annunciato che il servizio verrà chiuso a mezzanotte di domenica