Home Sport Quim Salarich cercherà un onore nello slalom a Pechino 2022

Quim Salarich cercherà un onore nello slalom a Pechino 2022

150
0

Sembra piccolo quando ciò che i media premiano sono le medaglie. Ma finire uno slalom olimpico tra i primi 15 sarebbe un successo clamoroso per Quim Salarich (questa mattina a Pechino 2022). Infatti, da quando Paquito Fernández Ochoa conquistò l’oro di Sapporo nel 1972, 50 anni fa, nessun altro, tra i rappresentanti di Esoaño, è riuscito a brillare in questa modalità di sci alpino. Salarich quindi cerca una gloria, piccola forse, ma immensa per sentirsi bagnato quasi quanto la neve sparsa dagli sci dei grandi medagliati.

“Ho scritto una sceneggiatura. Non sto cercando il risultato e sarei molto contento dei Giochi se fossi tra i primi 15. Devo completare una prima serie molto buona, ma ho un numero abbastanza buono e spero di farcela. Darò il massimo per ottenere il premio per il lavoro svolto finora”, ha detto martedì Salarich dal Villaggio Olimpico di Pechino.

Costituita a La Molina

Il 28enne sciatore Vic, formatosi a La Molina, sta assistendo alla sua seconda edizione dei Giochi, nella sua migliore stagione in Coppa del Mondo. E lui, come il resto dei partecipanti allo slalom di questa mattina, ha girato in tondo su quali sci usare. “Sono venuto a Pechino con sette giochi da tavolo”, ha detto dalla Cina. Perché quando ho viaggiato sapevo che tutto sarebbe stato complicato dall’innevamento artificiale, una superficie più difficile e con un rischio maggiore di caduta. Ma ha nevicato e tutto è cambiato; in linea di principio, molto meglio per entrambi Salarich come per tutti i concorrenti.

Read:   Lo Zalgiris affronterà il Barça vestito con i colori dell'Ucraina

“Gli allenamenti in Cina sono stati molto positivi. Sono stato con chi aspira alle medaglie e ho fatto anche discese migliori di loro.”. Uscirà il 29. Non è il posto migliore, ma è molto meglio che fare tardi, oltre i 40 anni, come spesso accade ai Mondiali. “Mi è stato dato questo numero per le buone posizioni ottenute a dicembre ai Mondiali”. E, inoltre, ai Giochi, ci sono meno rivali che in Coppa del Mondo, quindi è un po’, solo un po’ più facile scalare posizioni.

Notizie correlate

Read:   Final Champions 2022: quando e dove guardarla in TV

Salarich sarà l’ultimo rappresentante dello sci spagnolo a Pechino 2022. Questa mattina Javier Lliso e Thibault Magnin sono stati esclusi dalla finale dello slopestyle nello sci acrobatico, dove i concorrenti giocano per superare ostacoli come ringhiere, per non parlare di salti e giocoleria. Liscio ha conseguito il diploma olimpico nella sua partecipazione al Big Air grazie ai suoi salti. Magnin ha sofferto l’inesperienza a causa della sua età, solo 21 anni, anche se con un enorme futuro internazionale nella sua specialità.

Articolo precedenteL’amore che ha segnato Jack Nicholson. Quello che l’attore non ha mai fatto dopo questa rottura
Articolo successivoLa Grecia si sbarazza del suo debito con il FMI due anni prima di quanto promesso. Il debito pubblico supera il 189% del PIL