Home Technologia realme GT 2 Pro, l’ammiraglia più conveniente

realme GT 2 Pro, l’ammiraglia più conveniente [TECH REVIEW]

58
0

Lo chiarirò fin dall’inizio, perché realme GT 2 Pro non è uno smartphone economico, ma di tutti gli smartphone di punta con caratteristiche hardware simili è il più economico.

Come l’anno scorso, la scatola è grande, ma questa volta è bianca, hanno tenuto il caricatore ed è veloce. realme GT 2 Pro è un ottimo smartphone, ma il modo in cui è costruito lo fa sembrare sottile e leggero (163,2 x 74,7 x 8,2 mm e 189 g) e il materiale sul retro ti salva dalla preoccupazione delle impronte digitali e offre una buona presa .

Anche così, ho messo la copertina nera sulla confezione in modo che non si sporcasse o non colpisse. realme afferma che il materiale utilizzato per il retro del telefono è il primo biopolimero del settore a lasciare un’impronta di carbonio inferiore del 35,5%. Qual è la fase con il biopolimero? È biodegradabile, quindi è ecologico. E probabilmente per questo non ha grado di protezione IP, resistenza all’acqua e alla polvere.

Ecco come appare il retro del telefono, un materiale che sembra carta quando si tinge. L’ombra nella foto è anche chiamata Paper Green. A questo si aggiungono le varianti Paper White, Steel Black e Titanium Blue. A parte il modello testato, sono venuto in contatto solo con la versione Paper White.

Nel video clip contenente la scatola e il primo avvio di realme GT 2 Pro.

Il design del realme GT 2 Pro è stato realizzato in collaborazione con il giapponese Naoto Fukasawa, la cui firma è sul retro dello smartphone accanto al modulo fotocamera, anche sulla cover.

Ho detto sopra che realme GT2 Pro è grande, lo schermo diagonale, tipo LTPOP 2.0 AMOLED prodotto da Samsung, è da 6,7 ​​pollici con risoluzione WQHD + (1440 x 3216px), densità di 525ppi, HDR10 + e frequenza di aggiornamento massima di 120Hz.

Realme sostiene che lo schermo abbia un consumo di circa il 50% inferiore rispetto ad altre soluzioni OLED, per via del refresh rate compreso tra 1 Hz e 120 Hz. Non posso testare questa affermazione, ma lo schermo è grande, luminoso (massimo 1400 nits) in qualsiasi condizione di utilizzo, il contrasto è buono e i colori sono vividi, senza esagerare. Lo schermo è piatto e ha la protezione Gorilla Glass Victus.

Sullo schermo è presente un sensore di impronte digitali, più alto di altri telefoni e più comodo da usare, da questo punto di vista, che funziona molto bene. Ho anche attivato il riconoscimento facciale e non ho avuto problemi con nessuno di essi.

Specifiche principali del modello testato realme GT2 Pro (RMX3301): Snapdragon 8 Gen 1, 12GB RAM (+ 3, 5, 7GB extra RAM in base allo storage), 256 GB storage. Sistema operativo Android 12 con interfaccia Realme UI 3.0. realme promette 3 anni di importanti aggiornamenti del sistema operativo e 4 anni di aggiornamenti di sicurezza per la nuova serie GT 2.

Read:   Gli ultimi televisori OLED di LG, disponibili nei negozi in Romania

Come funziona davvero il GT2 Pro (RMX3301), quali specifiche e risultati abbiamo ottenuto nei test sintetici, incluso il test della batteria PCMark, nel prossimo video.

camere sono uno dei “capitoli” positivi del telefono, ma ci sono alcune carenze.

Il complesso di telecamere posteriori è composto da:

– Fotocamera principale da 50 MP wide (24mm), f/1.8, dimensione del sensore 1/1.56″, 1.0µm, PDAF multidirezionale e stabilizzazione ottica (OIS);

– fotocamera ultrawide (15mm – 150˚) da 50 MP, f/2.2;

– Fotocamera per microscopio da 3 MP, f / 3.3, con AF e ingrandimento 40x.

Opzioni aggiuntive Flash dual-LED bicolore, HDR, panorama.

La risoluzione delle riprese sulla fotocamera principale è fino a 8K a 24 fps, 4K a 30/60fps, 1080p a 30/60/240fps gyro-EIS. Le riprese hanno la stabilizzazione giroscopica-EIS.

La fotocamera selfie con schermo in alto a sinistra è ampia 32 MP (26 mm), f / 2.4, dimensione del sensore 1 / 2.74 “, 0,8 µm. La risoluzione della fotocamera selfie è fino a 1080p / 30 fps.

Immagine del giorno sulla fotocamera principale in modalità tilt-shift.

Immagine notturna nella stanza principale.

realme GT 2 Pro ha una fotocamera ultrawide di 150 gradi (la maggior parte delle fotocamere ultrawide sono di circa 120 gradi), che offre una modalità fisheye unica per una fotografia divertente.

Immagine giorno fisheye.

Immagine fisheye di notte.

Le cornici sono leggermente più larghe di quelle consentite dal sito di visualizzazione della verità.

Immagine della parte superiore dell’unghia, realizzata con il “microscopio” di realme GT2 Pro.

Scatto diurno 8K / 24 fps.

Riprese notturne 8K / 24 fps.

Una conclusione: la fotocamera principale con sensore IMX766 offre ottime immagini sia di giorno che di notte con una buona gamma dinamica e dettagli sufficienti. Le fotocamere fisheye e del microscopio fanno un buon lavoro per intrattenerti, ma non sono sempre necessarie.

La qualità dell’esposizione notturna sulla fotocamera ultrawide, che su altri modelli di punta viene ignorata o trattata superficialmente, è alquanto sorprendente. C’è anche un decente zoom digitale 2x. Pragmaticamente, avrei rinunciato al fisheye e al microscopio per una singola fotocamera con zoom ottico, ma neanche questo è male.

Quei due altoparlanti stereo, uno su e uno giù fornisce un suono forte, le voci sono chiare, ma al massimo ci sono alcune distorsioni. Niente di grave, ma si nota.

Read:   Youtube aggiunge una nuova funzionalità disponibile per tutti gli utenti

Gioco – realme GT2 Pro è un eccellente smartphone da gioco. Giochi e film sono categorie in cui lo schermo è davvero evidenziato.

https://www.youtube.com/watch?v=27ORjWrLIEA

Call of Duty: Mobile

realme afferma del GT2 Pro che “utilizza un’area molto più ampia per dissipare il calore rimosso dal processore. Il sistema di raffreddamento ha una dimensione di 36761 mm2, offrendo una temperatura inferiore di 3 gradi Celsius, aumentando così le prestazioni della piattaforma. La zona di raffreddamento è costruita su una struttura a 9 strati di 4129 mm2, utilizzando acciaio inossidabile della migliore qualità. “Non l’ho fatto a pezzi né l’ho confermato, stiamo aspettando che lo faccia Jerry.

Si riscalda moderatamente in sessioni di gioco medie di circa 30 minuti, senza alcun impatto sulle prestazioni.

La batteria da 5000 mAh ti tiene a tuo agio per un giorno, in PCMark ho ottenuto oltre 13 ore di schermo, vedi nel video. E la velocità di ricarica di 65 W è super veloce. Non ho controllato esattamente i 33 minuti promessi da realme per una carica dallo 0 al 100%, ma è ovvio quanto velocemente si carica.

Cosa c’è che non va in realme GT2 Pro?

Ci sono alcune cose, dal mio punto di vista, che mancano. La più importante è la telecamera. Non hai l’ottica per la fotografia a distanza. C’è anche un Motorola Edge 30 Pro di punta lanciato di recente che non ha una fotocamera TV e l’anno scorso ricordo OnePlus 9. Quindi è possibile senza questo livello.

Il secondo, ma meno importante, relativo alla fotocamera è l’assenza di riprese in 4K sulla selfie camera. Per un certo segmento di pubblico può essere importante.

Il terzo è l’assenza della ricarica wireless, che è più una questione di comodità che di utilità. Perché il telefono si carica estremamente velocemente e l’autonomia è molto buona.

Non ho altra conclusione che quella nel titolo, realme GT2 Pro è l’ammiraglia più conveniente all’inizio del 2022. Sebbene la mia avventura con esso sia stata piuttosto breve, è stata così piacevole e il telefono mi ha lasciato un’impressione positiva.

realme ha dichiarato al lancio al MWC che GT2 Pro sarà disponibile in Romania al prezzo di 3.499 lei. Ho guardato prima di pubblicare nei negozi e la versione testata costa 3799 lei.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteRenault, l’unica grande casa automobilistica al mondo, ha deciso di non interrompere il commercio con la Russia e non ha interrotto la produzione negli stabilimenti di quel paese.
Articolo successivoQuali misure hanno adottato le autorità francesi per proteggere la popolazione dall’esplosione dei prezzi dei carburanti?