Home Salute Sottospecie difficile da rilevare del ceppo omicron identificata in Africa

Sottospecie difficile da rilevare del ceppo omicron identificata in Africa

107
0

“Una nuova sottospecie di omicron, chiamata BA.2, è stata identificata in cinque paesi del continente africano: Botswana, Kenya, Malawi, Senegal e Sud Africa”, ha affermato in un briefing settimanale sul portale dell’OMS. “Siamo estremamente preoccupati per questo”.

Il mese scorso, BA.2 è stato identificato in Europa, soprattutto in Danimarca. Secondo gli scienziati danesi, la sottospecie ha una maggiore capacità di diffusione.

Gumede-Moeletsi ha osservato che BA.2 è molto difficile da identificare perché i test sviluppati per rilevare il ceppo di omicron “non lo vedono”. “Stiamo lavorando con numerosi laboratori in tutto il mondo per ottenere un quadro accurato di questa sottospecie”, ha affermato il funzionario dell’OMS.

Read:   Infezione da coronavirus sospettata di causare un analogo della sclerosi multipla

Il ceppo Omicron, che ha ricevuto l’etichetta BA.1, è stato scoperto per la prima volta nel novembre dello scorso anno in Sud Africa e Botswana. Molto rapidamente, questa variante di COVID-19 ha causato un’altra ondata di coronavirus nel mondo. Ora, in Africa, è stata scoperta una sottospecie di “micron”, che è ancora difficile da rilevare utilizzando test utilizzati nei sistemi sanitari di diversi paesi.

Gli esperti dell’OMS devono ancora dire quanto sia patogena la sottospecie del ceppo di omicron che si trova in Africa.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteIl miliardario australiano fa causa a Facebook per gli annunci di criptovaluta
Articolo successivoJennifer Lopez, dettagli sconosciuti della sua relazione con Ben Affleck. La star ha deciso di dire la verità