Home Economia Tesla richiama 578.607 veicoli negli Stati Uniti a causa di un problema...

Tesla richiama 578.607 veicoli negli Stati Uniti a causa di un problema con i suoni di avviso di pericolo per i pedoni

101
0

Sotto il controllo crescente della National Highway Safety Administration (NHTSA), Tesla ha annunciato 10 campagne di richiamo negli Stati Uniti negli ultimi quattro mesi.

Il produttore di veicoli elettrici ricorda alcuni veicoli Model S, Model X, Model Y prodotti nel 2020-2022 e Model 3 dal 2017-2022, perché la “funzione boombox” consente la riproduzione di suoni attraverso un altoparlante esterno mentre il veicolo è in movimento .

NHTSA ha affermato che i veicoli non soddisfano lo standard federale di sicurezza dei veicoli a motore per i requisiti minimi di suono per i veicoli elettrici.

Tesla eseguirà un aggiornamento software over-the-air (remoto), che disabiliterà la funzionalità Boombox quando il veicolo è in modalità Drive, Neutral e Reverse.

Read:   Skoda non consegnerà 16.000 auto Octavia a causa di un incendio in un magazzino. Non si sa quanto tempo ci vorrà per ripristinare la capacità produttiva

Molti dei recenti richiami di Tesla riguardano la risoluzione di problemi software.

Tesla ha affermato di non essere a conoscenza di incidenti, lesioni o decessi legati al richiamo.

Dopo che Tesla ha introdotto il “Boombox” nel dicembre 2020, NHTSA ha emesso una richiesta di informazioni nel gennaio 2021, ha affermato la casa automobilistica. Questo è stato seguito da una serie di incontri virtuali su questo tema nei prossimi mesi.

A settembre, l’NHTSA ha aggiornato un’indagine sul problema, ha affermato Tesla. A ottobre, Tesla ha difeso i test e gli argomenti utilizzati per determinare la conformità di Boombox.

Tesla ha accettato un richiamo dopo due giorni di incontri il mese scorso.

Boombox utilizza l’altoparlante PWS (Pedestrian Warning System) e gli utenti possono personalizzare i suoni.

Read:   Il Regno Unito ha registrato l'inflazione più alta a marzo in 30 anni

Secondo le regole del Congresso, le case automobilistiche devono aggiungere suoni ai veicoli elettrici quando viaggiano a velocità fino a 18,6 miglia orarie (30 km orari) per evitare che pedoni, ciclisti e non vedenti vengano feriti.

I veicoli elettrici sono spesso più difficili da sentire a velocità inferiori rispetto ai motori a benzina. A velocità più elevate, il rumore degli pneumatici, la resistenza al vento e altri fattori eliminano la necessità di suoni di avvertimento, ha affermato in precedenza NHTSA.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteCome puoi beneficiare di un trattamento senza interferone se hai l’epatite C o la cirrosi. “Una pillola al giorno per tre mesi e l’uomo è guarito”
Articolo successivoRoxana Ciuhulescu ha seri problemi di salute dopo aver partecipato allo spettacolo “Survivor”