Home Technologia Un gruppo di hacker ha utilizzato Facebook per prendere di mira personalità...

Un gruppo di hacker ha utilizzato Facebook per prendere di mira personalità ucraine, inclusi importanti funzionari militari, politici e un giornalista

115
0

Meta ha annunciato di aver rimosso separatamente nelle ultime 48 ore una rete di circa 40 account Facebook e Instagram falsi, gruppi e pagine operanti da Russia e Ucraina, che prendono di mira persone in Ucraina, per aver violato le sue regole contro comportamenti coordinati non autorizzati.

Un portavoce di Twitter ha affermato di aver anche sospeso più di una dozzina di account e bloccato la condivisione di diversi collegamenti per aver violato le sue regole anti-piattaforma e anti-spam. Ha detto che l’indagine in corso indicava che i resoconti provenivano dalla Russia e stavano cercando di interrompere i discorsi pubblici sul conflitto in Ucraina.

Un portavoce di YouTube, parte del gruppo Alphabet, ha affermato di aver chiuso diversi canali YouTube, che avevano meno di 90 abbonati in totale, come parte della sua indagine sulle operazioni coordinate di influenza russa.

In un post sul blog lunedì, Meta ha attribuito gli sforzi di hacking a un gruppo noto come Ghostwriters, che ha affermato di aver ottenuto con successo l’accesso agli account dei social media degli obiettivi.

Meta ha detto che gli hacker hanno cercato di pubblicare video su YouTube di account che ritraggono le truppe ucraine come deboli, incluso un video che afferma di mostrare soldati ucraini che escono da una foresta e sventolano una bandiera bianca di capitolazione.

Funzionari della sicurezza informatica ucraini hanno dichiarato venerdì che gli hacker bielorussi stavano prendendo di mira gli indirizzi e-mail privati ​​del “personale militare ucraino” e dei loro parenti, incolpando un gruppo nome in codice “UNC1151”.

Read:   Xiaomi ha lanciato due nuovi telefoni 5G della gamma Redmi Note. Specifiche e prezzi

La società di sicurezza informatica statunitense FireEye aveva precedentemente collegato il gruppo alle attività di Ghostwriter.

Il team di sicurezza di Meta ha affermato di aver adottato misure per proteggere gli account presi di mira e bloccato i domini di phishing utilizzati dagli hacker. Ha rifiutato di nominare nessuno degli obiettivi, ma ha detto di aver avvisato gli utenti ove possibile.

Meta ha affermato che una campagna di influenza separata, che ha utilizzato un numero di persone fittizie, ha affermato di avere sede a Kiev e di gestire un piccolo numero di siti mascherati da stazioni di notizie indipendenti. Queste istituzioni hanno pubblicato dichiarazioni sul fatto che l’Occidente tradisce l’Ucraina e che l’Ucraina è uno stato fallito.

La società ha affermato di aver trovato collegamenti tra questa rete di influenza e un’operazione eliminata nell’aprile 2020, che collegava con persone provenienti dalla Russia, dalla regione ucraina del Donbass e da due istituzioni mediatiche con sede in Crimea. : NewsFront e SouthFront, che ora sono sanzionato. dal governo.

Né NewsFront né SouthFront hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

In una conferenza stampa, Meta ha rifiutato di fornire una serie di impressioni o opinioni sul contenuto della campagna di influenza, ma ha affermato che aveva un “livello molto basso” di distribuzione, pubblicazione o feedback.

Secondo Meta, la campagna aveva meno di 4.000 account Facebook che seguivano una delle sue pagine e meno di 500 account che seguivano uno o più dei suoi account Instagram. Non ha detto da quanto tempo sono attive le campagne sulle sue piattaforme.

Read:   Il telescopio James Webb ha raggiunto la sua destinazione dopo un viaggio di 1,5 milioni di chilometri

La campagna ha utilizzato anche Twitter, YouTube, Telegram e i siti di social network russi Odnoklassniki e VK.

Telegram e VK, che possiede anche Odnoklassniki, non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

La crisi in Ucraina ha portato a un’escalation degli scontri tra Mosca e le principali società tecnologiche. La Russia ha annunciato venerdì che avrebbe limitato parzialmente l’accesso a Facebook, una misura che, secondo Meta, è arrivata dopo aver rifiutato una richiesta del governo di interrompere la verifica indipendente di diverse istituzioni dei media statali russi.

Sabato, Twitter ha anche affermato che il suo servizio è limitato ad alcuni utenti russi.

L’Ucraina è stata colpita da intrusioni digitali e smentite sia in vista dell’invasione russa. Diverse grandi aziende tecnologiche hanno annunciato misure per rafforzare la sicurezza e la privacy dei propri utenti nel paese.

Meta, che negli ultimi giorni ha apportato modifiche come la rimozione della possibilità di visualizzare e cercare negli elenchi di amici sugli account Facebook in Ucraina, ha dichiarato lunedì che avrebbe apportato il cambiamento anche in Russia, in risposta alle notizie secondo cui la società civile e i manifestanti erano mirate.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteMedvedev prende il comando del tennis mondiale, estromettendo Djokovic
Articolo successivoBorsa di Mosca chiusa “almeno fino a martedì mattina”