Home Sport Verstappen è intimidito e Alonso reagisce in Bahrain

Verstappen è intimidito e Alonso reagisce in Bahrain

52
0

La pre-stagione di Formula 1 ha calato il sipario in Bahrain questo sabato con tanti dubbi su cosa ci aspetta la prossima settimana nella gara inaugurale della Coppa del Mondo 2022, la Gran Premio del Bahrain. Se a questo punto è sempre difficile stabilire una gerarchia, tanto più in questa stagione, in cui il campionato introduce la sua maggiore rivoluzione tecnologica degli ultimi decenni per esaltare lo spettacolo ed i sorpassi.

Tra le poche certezze lasciate dal sei giorni di prove (tre a Barcellona e tre a Sakhir) mette in evidenza il passo avanti della Ferrari, la solidità della Red Bull e del suo campione Max Verstappen e la capacità di innovare alla fine della Mercedes.

La solvibilità di Sainz

Sainz Tuttavia, è finito venerdì come il più veloce Kevin Magnussen in seguito è stato superato nei tempi supplementari che Haas aveva in pista. Questo sabato il madrileno è tornato a recitare in uno solvente della sessione mattutina, si è concentrato sui lotti lunghi e sulla maggior parte dei giri con la mescola media (C3), per completare altri 68 giri ad un buon ritmo e con grande affidabilità.

Nel pomeriggio il suo compagno Charles Leclerc ha preso il sopravvento e ha fatto segnare il miglior tempo provvisorio (1.32.415), anche se il monegasco ha utilizzato la mescola morbida (C4) per superare di due decimi il record che Max Verstappen ci era riuscito quasi senza sforzo e con i mezzi.

Read:   Laporta considera l'accordo con Spotify "l'opzione migliore"

Effetto colpo

Toro Rosso ha rilasciato un doppio aggiornamento nel suo RB18, con un nuovo design del pontone e un nuovo pavimento. A differenza dell’estremo cambiamento introdotto dalla Mercedes in questi test, lasciando il W13 praticamente senza pontoni quando si applica un sistema di raffreddamento derivante dalla tecnologia aerospaziale, i nuovi pontoni Red Bull sono un’evoluzione di quelli utilizzati a Barcellona due settimane fa.

Sergio Perez Non ci è voluto molto per dimostrare la sua efficacia ed è stato il il migliore del mattino (1.33.105). E la sera in tondo il campione Verstappen ha voluto dare il colpo di grazia e ha montato la morbidissima C5 chiudendo la preseason come il più veloce delle tre giornate (1.31.720).

L’Asturia, senza fallimenti

Alle spalle del pilota Red Bull ci sono Leclerc e un Fernando Alonso che, dopo aver incatenato molteplici problemi con la nuova Alpine A522, ha saputo spremere il più possibile l’ultimo giorno del test ed è stato 9 decimi del migliore, senza alcun cedimento notevole dopo un ‘battito’ di 122 giri al volante.

Notizie correlate

Read:   Eintracht Frankfurt-Glasgow Rangers, finale di Europa League senza precedenti

Giorgio Russel non ha saputo battere Alonso nel suo ultimo tentativo con la Mercedes e nel team di Brackley le sensazioni non sono delle migliori. Lewis Hamilton è stato pessimista in conferenza stampa e ha avvertito che i problemi “giovani” della W13 non saranno risolti dall’oggi al domani: “Ci vorrà tempo, non dobbiamo ancora vincere”, ha detto.

Test in Bahrain, giorno 3:

1º Max Verstappen (Red Bull) 1: 31.720 (53 giri) C5

2º Charles Leclerc (Ferrari) a 0.695 (51) C4

3º Fernando Alonso (Alpino) a 0.978 (122) C4

4º George Russell (Mercedes) a 1,039 (71) C5

5º Valtteri Bottas (Alfa Romeo) a 1,265 (68) C3

6º Yuki Tsunoda (AlphaTauri) a 1,282 (57) C5

7º Sergio Pérez (Red Bull) a 1,385 (43) C4

8º Mick Schumacher (Haas) a 1,431 (58) C3

9º Lando Norris (McLaren) a 1,471 (90) C2

10º Sebastian Vettel (Aston Martin) a 2,101 (81) C4

11º Guanyu Zhou (Alfa Romeo) a 2,239 (82) C4

12º Pierre Gasly (AlphaTauri) a 3.145 (91) C4

13º Carlos Sainz (Ferrari) a 3,185 (68) C4

14º Alexander Albon (Williams) a 3,451 (18) C3

15º Nicholas Latifi (Williams) a 3,914 (124) C3

16º Lance Stroll (Aston Martin) a 4,309 (53) C3

17º Lewis Hamilton (Mercedes) a 4.497 (78) C5

18º Kevin Magnussen (Haas) a 6,896 (38) C2

Articolo precedenteLa banca centrale russa ha deciso di non riaprire la Borsa di Mosca la prossima settimana
Articolo successivoMosca ha esortato l’India ad aumentare gli investimenti nel settore petrolifero e del gas russo