Home Economia Vice primo ministro russo: non c’è rischio di una crisi alimentare in...

Vice primo ministro russo: non c’è rischio di una crisi alimentare in Russia. Espanderemo la nostra partnership con i paesi amici

41
0

L’economia russa sta affrontando la sua peggiore crisi dal crollo dell’Unione Sovietica nel 1991, dopo che gli Stati Uniti e l’Europa hanno espulso la Russia da più settori dell’economia mondiale a causa dell’invasione dell’Ucraina del 24 febbraio.

“Non ci sono condizioni per un rischio di deficit o una riduzione della gamma di prodotti”, ha affermato in una nota il vice primo ministro russo Viktoria Abramchenko.

“Allora ci è semplicemente venuto a conoscenza. Riorienteremo il mercato e stabiliremo un commercio reciprocamente vantaggioso, amplieremo la nostra rete di partnership con paesi amici”, ha aggiunto il funzionario russo.

La Russia ha già adottato misure per proteggere il suo mercato alimentare dalle sanzioni occidentali.

Read:   DPA: patatine fritte e döner kebab potrebbero diventare inaccessibili in Germania a causa dell'aumento dei prezzi

Il primo ministro Mikhail Mishustin ha firmato lunedì un’ordinanza che vieta l’esportazione di zucchero bianco e greggio fino al 31 agosto e vieta le esportazioni di grano, segale, orzo e mais verso gli stati vicini dell’Unione economica eurasiatica fino al 30 giugno.

Il presidente Vladimir Putin afferma che “l’operazione militare speciale” dell’Ucraina è la chiave per la sicurezza della Russia, dopo che la NATO ha ammesso i membri dell’alleanza ai confini della Russia e gli stati occidentali hanno sostenuto i leader filo-occidentali a Kiev.

L’Ucraina afferma di lottare per la sua esistenza. Gli Stati Uniti ei loro alleati europei e asiatici hanno condannato l’invasione russa e la Cina ha chiesto la calma.

Read:   La Federal Reserve vieta ai suoi funzionari di negoziare azioni, obbligazioni e criptovalute

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedentePutin “confisca” centinaia di aerei noleggiati da compagnie straniere
Articolo successivoI prezzi del carburante saranno limitati in Slovenia. Quali altri stati europei hanno adottato misure simili