Home Economia Volkswagen interrompe le operazioni in Russia per il conflitto in Ucraina

Volkswagen interrompe le operazioni in Russia per il conflitto in Ucraina

74
0

La produzione negli stabilimenti Volkswagen Kaluga e Nizhny Novgorod sarà sospesa fino a nuovo avviso e le esportazioni di veicoli in Russia verranno interrotte con effetto immediato, ha affermato la società.

“Con la diffusa interruzione degli affari in Russia, il consiglio di amministrazione del gruppo sopporta le conseguenze della situazione generale, caratterizzata da una forte incertezza”, ha affermato Volkswagen.

Quali aziende e marchi famosi hanno sospeso le loro attività e consegne nella Federazione Russa

Aziende in vari campi – aviazione, giochi, industria e altri – hanno annunciato la loro decisione di congelare i propri affari o esportare in Russia. L’agenzia di stampa russa TASS recensisce le aziende straniere che hanno bloccato o interrotto le loro attività sul mercato russo.

Le case automobilistiche Mercedes-Benz, BMW, Volvo, MAN hanno deciso di fermare le esportazioni a tempo indeterminato, nonché di congelare la produzione locale in Russia. Anche Ford Corporation ha sospeso le operazioni.

Suzuki, Honda, Mazda non forniranno auto e moto al mercato russo. General Motors e Scania sospendono le consegne di auto e Nissan sospende le consegne di crossover Pathfinder.

Apple ha smesso di esportare e commerciare online e ha limitato i suoi servizi al mercato russo. I negozi che vendono le attrezzature dell’azienda non hanno funzionato per un giorno, ma hanno riaperto il 3 marzo.

Walt Disney Company, Warner Bros. e la Paramount Pictures hanno sospeso le proiezioni dei loro film.

Il marchio di abbigliamento Karl Lagerfeld ha interrotto le consegne nella Federazione Russa e ha interrotto gli acquisti online. Le vendite sono state sospese da H&M. Il rivenditore di abbigliamento e accessori ASOS ha bloccato la spedizione, rendendo impossibile effettuare un nuovo ordine sul sito. Così ha fatto il produttore di abbigliamento sportivo Nike. Il rivenditore Mango ha temporaneamente cessato le attività in Russia.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteLe aziende russe si stanno affrettando ad aprire i loro conti con le banche cinesi
Articolo successivoGenesis Neon 750, cuffie da gioco con illuminazione RGB, suono nitido e buon prezzo [TECH REVIEW]