Home Economia WSJ: Foxconn prevede di costruire un impianto di microchip da 9 miliardi...

WSJ: Foxconn prevede di costruire un impianto di microchip da 9 miliardi di dollari in Arabia Saudita

46
0

Il principale produttore di elettronica di Taiwan Hon Hai Precision Industry, noto anche come Foxconn, è in trattative con l’Arabia Saudita per costruire insieme una fabbrica da 9 miliardi di dollari, ha riportato lunedì il Wall Street Journal.

Secondo la pubblicazione, Foxconn si è rivolto al governo saudita con una proposta per localizzare la produzione di semiconduttori, microchip e componenti per veicoli elettrici nell’innovativa città di Neom.

Oltre all’Arabia Saudita, Foxconn sta negoziando un progetto con gli Emirati Arabi Uniti (UAE), nota il quotidiano.

Riyadh, a sua volta, chiede all’azienda di garantire che almeno due terzi della produzione futura della fabbrica saranno inclusi nella catena di approvvigionamento esistente di Foxconn.

Read:   La crisi dei fertilizzanti si aggrava: i costi aggiuntivi potrebbero spingere gli agricoltori a piantare meno raccolti primaverili

Foxconn è il più grande produttore di elettronica del mondo e l’appaltatore principale per la società americana Apple. Negli ultimi anni si è concentrata sulla produzione di componenti per veicoli elettrici e semiconduttori, la cui mancanza sul mercato mondiale è dovuta all’interruzione delle catene di approvvigionamento durante la pandemia di coronavirus.

Se ti piace questo articolo, non vediamo l’ora di entrare a far parte della community di lettori sulla nostra pagina Facebook, con un Like qui sotto:

Articolo precedenteFunzionario europeo: improbabile che si raggiunga un anticipo del 4% sull’economia dell’UE previsto dalla Commissione Europea a febbraio
Articolo successivoCome il principe Harry ha fatto arrabbiare ancora una volta la regina Elisabetta. Il Duca di Sussex è stato ampiamente criticato per le sue dichiarazioni